Prime Video: 5 perle fin troppo sottovalutate presenti nel catalogo Amazon

Prime Video: 5 perle fin troppo sottovalutate presenti nel catalogo Amazon
di

Quando si tratta di dover scegliere dei prodotti "cult" da vedere, la scelta è semplice: accedere alla piattaforma streaming Prime Video, e cercare quello che più ci aggrada. Se di recente vi abbiamo parlato dei cinque capolavori che potete trovare su Amazon Prime Video, oggi torniamo a esplorarne il catalogo, per parlarvi di alcune perle nascoste.

Vogliamo iniziare con una delle serie più surreali e magnifiche alle quali abbiamo assistito negli ultimi anni, ovvero Undone. Creazione animata dagli autori di un altro capolavoro come Bojack Horseman, la serie racconta della storia di Alma (la cui voce è di Rosa Salazar), la cui vita banale viene sconvolta da un tragico incidente che ne cambia l'esistenza, e che le permetterà di confrontarsi con suo padre (lo straordinario Bob Odenkirk di Better Call Saul), alla scoperta di poteri inaspettati. Qui potete trovare la nostra recensione della prima stagione di Undone.

Una commedia brillante e raffinata, come non se ne vedevano da diverso tempo, Forever riesce nell'arco dei suoi 8 episodi a raccontare in modo poco convenzionale e brillante le dinamiche a volte complesse che possono venire a crearsi in un matrimonio, con le splendide interpretazioni di Fred Armisen e Maya Rudolph che impreziosiscono lo show.

A metà tra l'essere un tributo ai film cult del genere fantascientifico e una celebrazione dell'universo nerd, Future Man riesce in una brillante sci-fi comedy a non annoiare nemmeno per un attimo lo spettatore, che vivrà le avventure di Josh Futterman (interpretato dal Josh Hutcherson di The Hunger Games), che passerà dal salvare il "mondo" joystick alla mano, a doverlo fare nella vita reale. La serie, completa, è di tre stagioni, tutte mozzafiato. Qui potete trovare la nostra recensione della terza e ultima stagione di Future Man.

Decisamente differenti le ambientazioni di The Terror, serie horror antologica che nel corso delle sue due stagioni (sembra pronta alla produzione anche una terza stagione) esplora le tematiche della paura all'interno di due epoche storiche molto differenti tra loro, ma che sono accomunate da un senso di mistero e tensione che ci avvolge sin dai primi episodi, il tutto avvolto da una regia coinvolgente e brillante.

Chiudiamo, infine, con una miniserie che è stata in grado di catturare per la sua estetica e la sua capacità di stravolgere le regole della serialità: Troppo vecchi per morire giovani è un viaggio oscuro e violento all'interno della mente del suo ideatore, Nicolas Winding Refn, in un turbinio di sparatorie, gangster, droga e luci al neon.

Quali sono per voi le perle nascoste su Amazon Prime Video? Fatecelo sapere nello spazio commenti!

Quanto è interessante?
3