Prison Break: a cosa si ispira la serie? Le storie dietro alcuni episodi

Prison Break: a cosa si ispira la serie? Le storie dietro alcuni episodi
di

Quando il creatore di Prison Break, Paul Scheuring, ha presentato la sua idea alla Fox nel 2003, i dirigenti della rete lo hanno rifiutato. Non credevano che lo spettacolo avesse possibilità a lungo termine. Solo un anno dopo la Fox ha dato il via libera al progetto di quella che sarebbe diventata una delle serie più amate.

Con protagonista il brillante Michael Scofield (Wentworth Miller) che cercava di eseguire il suo complesso piano per far evadere suo fratello Lincoln (Dominic Purcell) dalla prigione, lo show ci ha tenuto compagnia per cinque stagioni.
Prison Break è stato costruito su storie simili del cinema e della televisione, come La Grande Fuga e Il Fuggitivo. Ma la vera svolta creativa è sicuramente la scelta di raccontare la storia di due fratelli che cercano di evadere insieme.

Quella svolta ha portato la Fox ad una causa legale nel 2006 mossa, e fallita, da due fratelli che affermavano che la rete aveva usato la loro storia di vita. Nel 1964, Donald Hughes fece uscire suo fratello Robert da un centro di detenzione minorile. All'età di 16 anni, Robert Hughes era stato ingiustamente accusato di un crimine e condannato a cinque anni di reclusione.

Suo fratello maggiore pianificò la sua fuga e i due vissero come fuggitivi per quattro anni, ma alla fine furono scagionati. Il fratello ha affermato di aver inviato un manoscritto sul loro calvario a Fox, ma la rete lo ha respinto.

Stacy Keach ha interpretato Warden Pope nella serie e ha basato la sua interpretazione su una persona reale, il direttore della prigione in cui è stato incarcerato.
Nel 1984 Keach è stato arrestato per possesso di cocaina a Londra. Si è dichiarato colpevole dell'accusa ed è stato condannato a scontare nove mesi nella prigione di Reading. Quell’esperienza gli è tornata utile quando ha ottenuto la parte in Prison Break.

I produttori volevano che la prigione, i dettagli e la vita dietro le sbarre fossero più reali possibili e per farlo si sono serviti della location perfetta per le riprese nel Joliet Correctional Center.
La prigione ha smesso di ospitare i detenuti tre anni prima della produzione dello spettacolo, molti membri del cast hanno rivelato che girare all’interno di un carcere ha aiutato la loro performance.
Dominic Purcell ha finito per girare una scena nella cella che ospitava il serial killer John Wayne Gacy.

Il carcere di Sona che vediamo nella terza stagione di Prison Break è parzialmente basato su una prigione brasiliana: Carandiru.

Scopri in quale puntata riescono ad evadere dal carcere in Prison Break e l'identità del padre di Michael Scofield.

FONTE: DS
Quanto è interessante?
1