Prison Break, la pena di morte nella serie è storicamente accurata?

Prison Break, la pena di morte nella serie è storicamente accurata?
di

Dal suo concepimento nel 2005 Prison Break è diventata un'icona della cultura televisiva. La storia vede protagonista Michael Scofield (Wentworth Miller) che cerca di fa evadere suo fratello Lincoln Burrows (Dominic Purcell), ingiustamente accusato, dalla prigione di Fox River.

La prima stagione è ricordata come una delle più grandi stagioni di sempre, mentre la seconda è riuscita a mantenere il suo successo di critica, la terza, quarta e quinta non sono state accolte con una valutazione così alta.

La serie è ambientata nello stato dell’llinois e la prigione in cui si svolgono gli eventi delle prime due stagioni si trova a Joliet. Lincoln è stato arrestato e condannato alla sedia elettrica per l'omicidio di Terrance Steadman, fratello del vicepresidente Reynolds. La pena capitale non è stata portata a compimento a causa di suo fratello, Michael Scofield, che lo ha fatto uscire da Fox River.

La pena di morte è stata abolita nello stato dell'Illinois nel 2011, la serie è ambientata nei primi anni 2000 per cui era ancora attiva. Tuttavia, quando la pratica era ancora in vigore, l’esecuzione avveniva tramite iniezione letale e non sulla sedia elettrica.

Nella serie venne scelta la sedia elettrica per un puro scopo impressionistico: lo spettatore doveva rimanere scioccato, turbato, e la scena doveva essere di forte impatto emotivo.

Burrows è stato prosciolto dopo che Kellarman ha testimoniato contro la Compagnia. Ma il generale Jonathan Krantz (Leon Russom) fu successivamente messo sulla sedia elettrica, perché era coinvolto nella Compagnia e nel complotto contro Lincoln per la morte di Terrence Steadman.

Scoprite quali personaggi reali hanno ispirato i nomi dei protagonisti di Prison Break e a cosa si ispira Prison Break.

Quanto è interessante?
1