La Rai vuole Amadeus e Fiorello anche a Sanremo 2022: la risposta del conduttore

La Rai vuole Amadeus e Fiorello anche a Sanremo 2022: la risposta del conduttore
di

Si è da poco conclusa l'edizione 2021 di Sanremo, con la vittoria dei Maneskin, ma in Rai già si parla dell'edizione che andrà in onda il prossimo anno, si spera con la presenza del pubblico.

Nel corso della conferenza stampa di questa mattina, l'amministratore delegato di Rai Fabrizio Salini ha proposto pubblicamente ad Amadeus e Fiorello di tornare al timone del Festival anche nel 2022: "io credo che Amadeus e Fiorello facciano parte del patrimonio dell'azienda. Spero che il prossimo Festival sia il festival del triplete per Ama e Fiorello. Si meritano l'applauso della sala per il prossimo anno" ha affermato Salini.

Contrariamente a quanto affermato qualche giorno fa da Amadeus, però, il direttore artistico non ha completamente chiuso le porte: "ringrazio Salini. Due anni insieme di Sanremo non li dimenticheremo più. Ieri ho detto in maniera consapevole, avevamo già valutato io e Rosario. Per noi è un grande evento e ci vuole energia, forza, idee per rendere merito a Sanremo. Ringrazio della proposta. In questo momento vogliamo fermarci un attimo. Se poi la Rai dovesse desiderarlo e noi dovessimo ritrovare la forza, un'idea, nasce tutto da un'idea, non è faccio o non faccio Sanremo. Ci si lavora un anno a Sanremo".

In risposta alla domanda su un possibile ruolo da direttore artistico dietro le quinte, Amadeus si è mostrato freddo: "non l'ho mai ipotizzato. È difficile, io in genere, per come sono, faccio molta fatica a lavorare solo dietro le quinte, non perché voglia apparire. Non lo so, in genere lo faccio da direttore in campo. Non l'ho preso in considerazione, non so se ne sarei capace".

Quanto è interessante?
2