Ray Donovan: Liev Schreiber ringrazia i fan e rimane possibilista su un continuo

Ray Donovan: Liev Schreiber ringrazia i fan e rimane possibilista su un continuo
di

Come riportato da Deadline, il chiacchiericcio intorno alla conclusione di Ray Donovan sembra aver sortito l'effetto sperato dai fan e nella giornata di ieri l'attore protagonista Liev Schreiber ha pubblicato un importante aggiornamento sull'evoluzione della vicenda.

Attraverso un nuovo post pubblicato sul suo profilo Instagram, l'attore ha confermato che qualcosa si sta muovendo circa un'ulteriore e possibile conferma dello show per nuovi episodi, che nulla è ancora certo, ma che la voce dei fan è stata ascoltata: "Sembra che le vostre voci siano state ascoltate. E' ancora troppo presto per stabilire dove e quando, ma con un po' di fortuna e il vostro continuo supporto ci sarà ancora Ray Donovan". Chiaramente, l'idea sarebbe quella di spingere per dare a Ray Donovan una conclusione adeguata e un'ultima stagione che andrebbe a costituire il gran finale.

Solo pochi giorni fa era stato lo showrunner principale dello show David Hollander a sostenere che non tutto fosse perduto: "Non si sa mai, Ray Donovan è una grande serie. Ad essere onesti per i nostri produttori la serie è stata una spesa non indifferente, almeno per gli standard della Showtime. Puntavamo all'ottava stagione e contavamo in aumenti sia per la troupe, che per cast e sindacati. Tuttavia, il trasferimento a New York è stato parecchio costoso ed entrambe le cose hanno influito sulla scelta. C'è un pubblico interessato, che farà sentire la propria voce e che chiederà a qualcuno di frasi avanti e accettare il rischio? Mai dire mai, soprattutto adesso che è più semplice si continui col progetto: i set sono ancora in piedi e gli ingranaggi continueranno a muoversi ancora per un po'.... Almeno finché scenografie e costumi non verranno riposti in magazzino. Ci sono molti attori che ancora vogliono lavorare allo show".

Solo qualche giorno fa Hollander aveva parlato dei piani per l'ottava stagione, ciò significa che la cancellazione è stato un evento davvero improvviso che ha colto l'intera squadra alla sprovvista.

Prima della cancellazione di Ray Donovan, Schreiber aveva anticipato la fine ammettendo come tutto fosse nelle mani di Showtime: "E' stato un viaggio straordinario. Ho potuto leggere i vostri commenti e il vostro supporto alla serie e ai nomi coinvolti mi ha travolto. So che la domanda che vi tormenta tutti è se ci sarà mai un'ottava stagione. La verità è che tutto sta nelle mani del network. Quindi se ne volete di più fatevi sentire e raggiungete Showtime. A ogni modo è stata una corsa fantastica e vi ringraziamo tutti per questo".

Ray Donovan è distribuito in Italia da Netflix, dove sono disponibili le prime sei stagioni. In questi anni, lo show è stato candidato per diversi premi sia agli Emmy che ai Golden Globes. Tra le vittorie segnaliamo quella di Hank Azaria come miglior attore in un drama agli Emmy 2016 e il Golden Globe a Jon Voight nel 2014 come miglior attore non protagonista.

Quanto è interessante?
1
Visualizza questo post su Instagram

Thank you. @raydonovan @showtime #finishstrong

Un post condiviso da Liev Schreiber (@lievschreiber) in data: