La Regina degli Scacchi, Parla Magnus Carlsen: "Bella ma poco realistica"

La Regina degli Scacchi, Parla Magnus Carlsen: 'Bella ma poco realistica'
di

Mentre i numerosi fan della serie Netflix sperano in una seconda stagione de La Regina degli Scacchi, il campione Magnus Carlsen ha commentato l'opera con protagonista Anya Taylor-Joy, dando il suo parere sul modo in cui viene rappresentato il mondo degli scacchi.

Lo sportivo norvegese è stato intervistato dai giornalisti del sito "Chess24", dando il suo parere sulla prima stagione dello show incentrato sulla vita di Beth Harmon. Ecco il suo commento: "Darei un 5 su 6. Gli avrei dato il voto pieno ma ho trovato poco probabile che tutti i bambini scacchisti cercavano di farsi adottare, perché negli scacchi vuol dire perdere 10 partite di fila e nessuno lo vorrebbe mai. Scherzi a parte, l'ho trovata molto piacevole. Le riprese erano fantastiche e hanno rappresentato bene gli scacchi".

Nonostante questo, Magnus Carlsen ha anche fatto notare un piccolo difetto presente nello show di Netflix: "L'ho trovata solo poco realistica. Non penso che dopo 6 anni senza giocare una partita in un orfanotrofio, diventi subito così bravo da diventare uno dei migliori giocatori in pochi anni. È un'ottima storia, ma l'ho trovata poco realistica. Detto questo, la considero generalmente molto interessante".

Per finire, vi segnaliamo i commenti di Stephen King su La Regina degli Scacchi.

FONTE: chess24
Quanto è interessante?
3