Netflix

La regina degli scacchi, la serie con Anya Taylor-Joy fa piazza pulita agli Emmy

La regina degli scacchi, la serie con Anya Taylor-Joy fa piazza pulita agli Emmy
di

Oltre alle vittorie di The Mandalorian 2 e al primo trionfo dei Marvel Studios con WandaVision, la protagonista principale del primo round degli Emmy Awards 2021 è stata La regina degli scacchi, acclamata serie Netflix con Anya Taylor-Joy.

La serie limitata Netflix acclamata dalla critica ha portato a casa ben sette trofei ai Creative Arts, ovvero la maxi-categoria che racchiude tutti i premi tecnici delle produzioni in concorso agli Emmy Awards: questa prima parte della cerimonia si è tenuta nelle scorse ore a Hollywood, e ha visto La regina degli scacchi vincere il premio per la miglior fotografia per una mini-serie serie o film tv, per i migliori costumi d'epoca (battendo la concorrenza di The Crown e Bridgerton) e la scenografia (superando ancora The Crown e addirittura The Mandalorian), oltre a quelli per il miglior trucco per una serie tv d'epoca, il miglior montaggio per una mini-serie, il miglior sound mixing e il miglior sound editing.

Pare dunque che la battaglia per il premio per la miglior mini-serie tv dell'anno sarà giocata tra La regina degli scacchi e Mare of Easttown, anche se viste le premesse quella con protagonista Anya Taylor-Joy partirà avvantaggiata rispetto a quella con protagonista Kate Winslet. Ricordiamo che la cerimonia finale dei Primetime Emmy Awards si terrà domenica 19 settembre.

Secondo voi quali serie e mini-serie porteranno a casa il premio più ambito agli Emmy 2021? Fatecelo sapere nella sezione dei commenti!

Quanto è interessante?
1