Netflix

Rick e Morty, il nuovo corto potrebbe riscrivere totalmente la storia

Rick e Morty, il nuovo corto potrebbe riscrivere totalmente la storia
di

Quest'anno, il multiverso già di per se illimitato di Rick e Morty è stato arricchito da un nuovo corto intitolato Rick and Morty vs Genocider che, potrebbe aver totalmente riscritto la storia così come la conosciamo.

In questa breve avventura i protagonisti della serie sono in giro per le strade di Tokyo con lo scopo di fermare Genocide. Il corto è doppiato in lingua giapponese e sottotitolato in inglese ed è stato creato da Studio Deen, che si è già occupato di altri anime molto famosi come Kenshin il vagabondo e The Seven Deadly Sins: Wrath of the Gods.

In soli 8 minuti potrebbe essere stata riscritta tutta la storia di Rick e Morty. Infatti nel bel mezzo della storia Rick si rivolge a Morty definendolo "Rick Sanchez" prima di partire per diventare "Super Rick". Mentre diceva queste parole inoltre assistevamo ad una cosa molto particolare, il riflesso del volto di Rick si sovrapponeva al volto di Morty. Questo significa che Rick e Morty sono in realtà la stessa persona?

Alla fine dell'episodio, Rick riceve un messaggio telefonico da Jerry che gli dice che Morty è appena nato. Rick poi prende un drink dalla sua fiaschetta e mette giù la bottiglia di pozione di Morty. La pozione fornisce a Morty tutti i ricordi di Rick fino al momento della sua nascita, e così facendo, questo trasforma la realtà, trasformando Morty in Rick C-137 mentre, il tempo stesso si sposta al momento della nascita di Morty.

I fan hanno da tempo teorizzato che Rick e Morty possano in effetti essere la stessa persona, ma questo episodio va oltre la semplice conferma, introducendo anche una serie di altre rivelazioni rivoluzionarie.

In primo luogo Rick non è mai stato presente per Beth, forse perché semplicemente non era ancora nato quando la madre di Morty cresceva. In secondo luogo la fiaschetta di Rick non conterrebbe alcolici o almeno non sempre ma, conterrebbe una pozione in grado di tenerlo saldo nei panni dello scienziato matto che tutti conosciamo. E poi c'è anche Evil Morty di cui nessuno conosce l'origine ma, sembra del tutto possibile che Evil Morty provenga da una linea temporale in cui non si è trasformato in Rick. Forse il suo obiettivo generale è spezzare il ciclo e impedire a Morty di diventare Rick in tutto il multiverso?

Tutte queste teorie collaterali come spesso capita potrebbero solo essere frutto della nostra fervida immaginazione. Molto probabilmente in Rick e Morty 5, nulla di tutto questo troverà una spiegazione. Nel frattempo, non ci resta che guardare i nuovi episodi di Rick e Morty 4, da poco approdati su Netflix.

Quanto è interessante?
4