Riverdale 3: lo showrunner commenta la gestione del finale senza Luke Perry

Riverdale 3: lo showrunner commenta la gestione del finale senza Luke Perry
di

Il finale della terza stagione di Riverdale era atteso da settimane dai fan, impazienti soprattutto di scoprire chi fosse il volto del cattivo di questa stagione ma anche per comprendere meglio come sarebbe stata gestita l'uscita di scena di Fred Andrews, il personaggio interpretato dal compianto Luke Perry. A parlarne è stato lo showrunner.

La produzione infatti sinora non aveva approfondito la questione, spiegando narrativamente l'assenza di Fred Andrews per con un viaggio fuori città.
Tuttavia la spiegazione non è stata data nemmeno nel finale di stagione. Roberto Aguirre-Sacasa ha spiegato i motivi di questo mancato approfondimento sul personaggio.
"Ovviamente avremo a che fare con la morte di Fred in Riverdale ma non è questo il momento. Quando Luke è morto avevamo già delineato in qualche modo gli ultimi due o tre episodi, e non volevamo sbagliarci o essere frettolosi. Ne parleremo sicuramente in maniera narrativa all'inizio della quarta stagione, con l'obiettivo di onorare davvero il personaggio di Fred per rendere omaggio all'attore Luke e al nostro amico Luke".

Un argomento che inevitabilmente si collega alla quarta stagione:"Penso che sarà una parte importante del viaggio di Archie nella prossima stagione. Non volevamo rendere la storia poco bella ed emozionante come invece è necessario per onorare sia il personaggio che l'attore" ha concluso Aguirre-Sacasa.
La morte di Luke Perry ha sconvolto il mondo e in particolare i fan di Beverly Hills 90210 e Riverdale, i due show più importanti nei quali Perry ha recitato.
L'omaggio a Luke Perry aveva poi visto in seguito la sospensione della produzione in segno di lutto.

Quanto è interessante?
3