di

Il padre di Roberto Aguirre-Sacasa, creatore e produttore esecutivo di Riverdale, è stato condannato in Nicaragua per tradimento e cospirazione. Il cast della serie ha voluto mostrare tutto il loro supporto ad Aguirre-Sacasa con un video per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla vicenda.

"Mi chiamo KJ Apa e siamo sul set di Riverdale", ha detto la star della serie, che interpreta Archie Andrews, nel video che potete vedere qui sopra. “Nel corso degli anni, tutti noi che abbiamo preso parte alla realizzazione di questo spettacolo siamo diventati una famiglia”.
Casey Cott aggiunge: "E in questo momento, qualcuno della nostra famiglia ha bisogno del tuo aiuto".

Deadline ha intervistato Roberto e sua sorella Georgiana all'inizio di agosto sulla situazione, loro padre, Francisco Aguirre-Sacasa ha criticato pesantemente il regime del paese centroamericano guidato dal presidente Daniel Ortega e questo potrebbe aver portato alla sua cattura.

Da allora il governo ha confermato ufficialmente le accuse per le quali Francisco è stato incarcerato e ha permesso a sua moglie Maria di fargli visita per 10 minuti.
“La buona notizia è che mia madre ha finalmente avuto contatti con mio padre, dopo più di un mese. Le è stato permesso di vederlo brevemente la scorsa settimana nella prigione federale di El Chipote a Managua", ha detto Aguirre-Sacasa a Deadline.

“La cattiva notizia è che due giorni dopo quella visita, mio padre è stato ufficialmente accusato di tradimento e cospirazione, che sono accuse completamente false. Anche altri prigionieri politici sono stati accusati di vari reati fittizi. Ciò significa che mio padre non è più "sotto inchiesta da 90 giorni” e ora può essere imprigionato a tempo indeterminato".

La moglie di Francisco Aguirre-Sacasa ha tentato più volte di fornire alla prigione i farmaci da cui dipende il marito ma è stata ripetutamente rifiutata o gli articoli sono stati accettati ma non hanno mai raggiunto Francisco.

“Mia madre era molto scossa dopo il loro incontro. Aveva perso peso e sembrava cupo e confuso. È molto isolato e non ha idea di cosa stia succedendo nel mondo esterno o con il suo caso. Nessuno gli sta dicendo niente. Le ha detto di smetterla di provare a mandargli cibo, acqua e medicine perché le cose non gli arrivano" ha proseguito Roberto.

Sulla scia della conferma della condanna, la famiglia continua imperterrita a lottare per la libertà del padre e per quella di altre persone che affrontano un destino simile.

Ha aggiunto: “Per quanto riguarda i prossimi passi, continueremo a fare quello che abbiamo fatto: diffondere la voce su mio padre e sugli altri prigionieri. Cercando di aumentare la consapevolezza sulle violazioni dei diritti umani che accadono in Nicaragua ogni giorno. Nel frattempo, mio padre ha un'udienza privata davanti a un giudice, quindi vedremo cosa succederà".

Roberto ha riferito di essere stato "completamente sbalordito" dal gesto del suo cast che sta usando le piattaforme social per aiutare a sensibilizzare le persone sulla vicenda.
"Continueremo a combattere e denunciare le ingiustizie che accadono a nostro padre e agli altri prigionieri", ha detto. “Per aiutare, condividi la nostra storia e la loro. Condividi il video e tagga #FreeFrancisco e #SOSNicaragua. E se preghi, mantieni i prigionieri nelle tue preghiere”.

Vi lasciamo con il trailer della seconda parte di Riverdale 5 e le location di Riverdale nel nostro approfondimento.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2