Lili Reinhart si racconta: "andavo con sconosciuti e assumevo droghe, periodo tremendo"

Lili Reinhart si racconta: 'andavo con sconosciuti e assumevo droghe, periodo tremendo'
di

Uno dei volti del momento per quanto riguarda il panorama americano è quello di Lili Reinhart, protagonista del famoso teen drama targato The CW Riverdale, che, dopo la rottura con il suo ex fidanzato e collega Cole Sprouse e aver partecipato come protagonista al film Chemical Hearts, sembra non voler smettere di cavalcare l'onda.

Questa volta si tratta della copertina di un magazine, nella fattispecie di NYLON, molto popolare negli Stati Uniti per quanto riguarda i settori di moda, lifestyle, musica e cinema. Lili, per il numero di settembre, si è concessa a una lunga intervista riguardo a molti argomenti, personali e non, tra cui la sua depressione e gli ultimi mesi vissuti durante la pandemia globale da COVID-19.

"All'inizio della pandemia, mi sentivo davvero persa. Mi sentivo triste e senza speranze, per tutte le cose che stavano succedendo nella mia vita. Invece di distrarmi, sc****** con sconosciuti o facendomi di droghe, ho scelto la strada più difficile, che era quella di non distrarmi. Mi dicevo: non lo farò, cercherò di andare avanti nei prossimi mesi di m****, vera m****, piangendo ogni giorno, ma facendo ciò che è necessario."

Durante l'intervista, Lili ha avuto modo di parlare di nuovo del suo coming out, raccontando della sua prima relazione con una ragazza, avvenuta a 18 anni, e definendosi un'entusiasta sostenitrice dei diritti LGBT, dichiarando di "voler partecipare alle proteste sia per la comunità LGBT, sia per il movimento BLM".

Sul suo account Instagram, l'attrice ha pubblicato un post dal set per la copertina di NYLON (che potete trovare in calce alla notizia), la cui didascalia recita:

"Per la mia intervista per la copertina di @nylonmag, ho usato la parola m**** per un numero record di volte. I miei nonni saranno davvero fieri."

Quanto è interessante?
3