Riverdale, Ryan Grantham condannato all'ergastolo per l'omicidio della madre

Riverdale, Ryan Grantham condannato all'ergastolo per l'omicidio della madre
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'attore canadese Ryan Grantham, comparso in serie tv come Riverdale e Supernatural e in film come Diario di una schiappa, è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio di secondo grado di sua madre nel 2020. Grantham non disporrà della possibilità di ottenere la libertà condizionale per almeno 14 anni.

La sentenza è stata emessa dalla giudice della Corte Suprema della British Columbia Kathleen Ker nella giornata di mercoledì a Vancouver.
In base alle leggi della giustizia canadese la condanna all'ergastolo era praticamente annunciata e si attendeva soltanto di sapere quanto tempo Grantham dovrà aspettare prima di chiedere la libertà condizionale.

Il 31 marzo 2020 Ryan Grantham sparò alla nuca alla madre, Barbara Waite, 64 anni, in quel momento seduta al pianoforte, nella casa di famiglia a Squamish, a nord di Vancouver.
Grantham è stato tenuto in custodia negli ultimi due anni e mezzo e ha partecipato ad un programma per la salute mentale sin dal suo arresto.

Ryan Grantham ha interpretato Jeffrey Augustine in Riverdale 4 - recuperate su Everyeye la recensione della stagione 4 di Riverdale. La sua carriera iniziò da bambino con la partecipazione al film Diario di una schiappa, così come in Supernatural, iZombie e Parnassus di Terry Gilliam.

Secondo quanto dichiarato a giugno, Grantham voleva uccidere anche Justin Trudeau, il presidente canadese.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
3