Robert Kirkman sostiene una scelta dei produttori nell'ottava stagione di The Walking Dead

di

Il telefilm, nato dalla matita di Robert Kirkman, ha abituato gli spettatori a diversi colpi di scena, alcuni ben riusciti, altri un po’ meno. Il finale dell’ultima puntata dell’ottava stagione, ad esempio, ci ha regalato una di quelle scene che nessuno si augurava di vedere in questi otto anni di produzione. Di ciò ne parla lo stesso Kirkman.

Se siete giunti fino a questo punto della lettura vuol dire che siete tra gli spettatori che hanno completato le prime otto puntate della stagione attualmente in onda sull’emittente televisiva via cavo AMC. Durante l'ultimo episodio nel buio delle fogne si scopre che Carl è stato morso da un errante e la tragica rivelazione lascia attoniti i volti di Michonne e dell’ex vice-sceriffo Rick Grimes. La serie, dunque, si appresta a dire addio nella seconda metà di stagione ad uno dei tasselli storici, un ragazzo che nel corso delle avventure vissute dai protagonisti ha subito una delle più interessanti evoluzioni caratteriali nel panorama dei personaggi televisivi.

Cosa ne pensa di tutto questo il creatore di The Walking Dead? Intervistato da Entertainment Weekly ha avuto modo di commentare la vicenda con queste parole:

Ricordo che Scott (showrunner della serie, ndr) è venuto da me con quest’idea un anno fa circa. All’inizio ero tipo ‘Beh, è una scelta importante, te ne rendi conto?’ e per ciò potrei aver avuto un po’ di trepidazione. Ma quando mi ha esposto esattamente quali fossero i suoi piani a lungo termine, quello che ne sarebbe derivato e ciò a cui avrebbe portato, mi ha convinto. So perfettamente che alcuni fan sul web non l’hanno presa bene, ma rientra in un progetto. Non pensiate che siamo felici quando questi personaggi vengono a mancare. La nostra preoccupazione è rivolta a ciò che avverrà dopo. Questo dimostra quanto tu sia impegnato ed interessato allo show. Il nostro lavoro adesso sarà quello di ripagare e soddisfare questo interesse, dimostrando che ne è valsa la pena assumere questa decisione. È quello che faremo”.

Chi vorrà continuare invece a vedere in vita il giovane Carl, interpretato nella serie da Chandler Riggs, potrà farlo leggendo le pagine dell’omonimo fumetto. Per i fan dello show che attendono al contrario l'definitivo dell'attore bisognerà attendere il 25 febbraio per la midseason premiere.

Quanto è interessante?
3