La ruota del tempo 2, che budget sarà previsto per la prossima stagione?

La ruota del tempo 2, che budget sarà previsto per la prossima stagione?
di

Con la grossa responsabilità di iniziare ad adattare su piccolo schermo i 14 romanzi fantasy di Robert Jordan, la prima stagione de La Ruota del Tempo era partita con un investimento record per Amazon Prime. Un budget che ora sembra destinato a un notevole incremento per la seconda stagione in arrivo: di quanto si parla?

Gettarsi nella mischia del genere fantasy e farlo con un universo narrativo storico, tanto esteso e con molti affezionatissimi fan come quello di Robert Jordan, non era cosa facile. Aveva davanti a sé un compito abnorme, Amazon Studios, quando ha scelto di mettersi alla prova con questa prima stagione in otto puntate con protagonista Rosamund Pike nei panni di Moraine. La donna fa parte di una congregazione tutta al femminile nota come Aes Sedai. Le donne in questione sono le uniche a poter esercitare la magia, appannaggio di pochi e vietata agli uomini. In questo mondo a metà fra il fantasy e la post-apocalisse, Moraine si mette in viaggio assieme a cinque giovani fra ragazzi e ragazze fra cui si profetizza esserci anche il Drago Rinato, una figura mitologica che, secondo la leggenda, sarebbe in grado di salvare o distruggere l’umanità.

Non era cosa facile imporsi in un genere come quello del fantastico, con una fanbase molto estesa ma anche molto esigente, disposta a cambiare idea dall’alba al tramonto su un titolo che, soprattutto, non rispetti il valore del materiale di partenza. Men che meno con una saga come quella di Robert Jordan, che partito con l’idea di una semplice trilogia si spinse alla fine per un totale di 14 romanzi e migliaia di pagine. E la saga di Robert Jordan, di fan, ne ha molti. Ma altrettanti sembrano essere confluiti nell’adattamento per piccolo schermo, nonostante le massicce differenze e leggerezze lamentate dagli appassionati in merito alla sceneggiatura Amazon.

Molte le differenze con l’originale e moltissime le domande lasciate irrisolte da La Ruota del Tempo, che dovranno trovare risoluzione nella prossima stagione. Il che è “giustificato” dal desiderio, da un lato, di imprimere ritmi più rapidi e adatti al piccolo schermo a una saga molto più di largo respiro; e dall’altro di riuscire ad adattare tutti e 14 i romanzi di Jordan. Sarà anche per questo che, a suo tempo, Amazon aveva investito ben 10 milioni di dollari a episodio per la prima stagione, per un totale di 80 milioni circa. Ora però, quella cifra crescerà ancora e notevolmente. Molti delle strategie sullo show sono pensate nell’ottica di una serie che, arrivando in concomitanza, sconvolgerà il fandom: quella su Il Signore degli Anelli.

Oltre a influenzare la data di uscita de La Ruota del Tempo 2, ha spinto Amazon se non a eguagliare quantomeno ad “avvicinare” i due budget. Queste le parole del produttore esecutivo Vernon Sanders: “Si tratta di uno degli show più costosi che abbiamo mai realizzato. Quindi siamo davvero orgogliosi dell'investimento, pensiamo che si percepisca su schermo e stiamo spendendo di più nella seconda stagione rispetto alla prima”. Non si conosce esattamente l’entità dell’incremento, né potrà mai eguagliare il miliardo che si stima per Gli Anelli del Potere. Ma già un aumento del 100% - 20 milioni a episodio, quindi, in linea con molti cinecomic Marvel – potrebbe essere un bel traguardo.

Quanto è interessante?
2