Ryan Murphy ha firmato un contratto di cinque anni con Netflix

di

In data odierna è stato annunciato che Ryan Murphy, creatore di Glee, Nip/Tuck, American Crime Story e American Horror Story, ha siglato un accordo quinquennale con Netflix.

La notizia è stata riportata dal New York Times, secondo cui l'operazione sarebbe costata al colosso dello streaming ben 300 milioni di dollari, rendendole una delle più costose nella storia. Grazie a questo nuovo accordo, Murphy si impegnerà a produrre contenuti in esclusiva per Netflix a partire dal mese di luglio, data in cui scadrà il suo attuale contratto con FOX.

Si tratta dunque di un altro clamoroso ingaggio, dopo quello di Shonda Rhymes (Grey's Anatomy, Scandal, Le regole del delitto perfetto), salita a bordo per 100 milioni di dollari. Bob Iger aveva provato a convincere Murphy a restare a bordo del network, ma le trattative non sono andate a buon fine. Vi avevamo già riportato in questi giorni di come Netflix si impegnerà a distribuire The Politician, nuovo progetto dello sceneggiatore americano, le cui riprese dovrebbero partire questa estate.

Queste le sue reazioni al grande annuncio: "Sono entusiasta del sincero apprezzamento di Ted Sarandos, Reed Hastings e Cindy Holland di Netflix per aver creduto in me e nel futuro della mia azienda, che continuerà a difendere le donne, le minoranze e la comunità LGBT. Sono inoltre onorato e grato di continuare la mia collaborazione con i miei amici e coetanei alla FOX sui miei spettacoli esistenti ed ai quali continuo ad augurare il meglio per il futuro".

FONTE: SR
Quanto è interessante?
0