Salvatore Esposito, le 5 migliori prove della star di Gomorra

Salvatore Esposito, le 5 migliori prove della star di Gomorra
di

Il 2014 è stato l'anno della svolta per Salvatore Esposito: sei anni fa l'attore originario di Mugnano di Napoli esordiva nei panni di Genny Savastano, lo spietato (ma non subito) rampollo della famiglia di camorristi protagonista di Gomorra - La Serie.

Da lì in poi Esposito, al pari del suo collega Marco D'Amore, ha visto aprirsi le porte di un meritato successo che l'ha portato, prevedibilmente, ad imporsi come attore anche al di fuori del contesto della serie ispirata al libro di Roberto Saviano.

Il numero di apparizioni dell'attore napoletano è ancora limitato, visti i pochi anni di carriera alle spalle e l'ovvio dedicare gran parte del suo tempo alle riprese di Gomorra, ma anche così è comunque possibile individuare alcune prove assolutamente positive.

La prima a venirci in mente è ad esempio quella, seppur marginale, offerta nell'acclamatissimo Lo Chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti; a questo seguirono Zeta - Una Storia Hip-Hop e Veleno, anche queste storie di periferie, romana nel primo caso e napoletana nel secondo.

In Puoi Baciare lo Sposo vediamo finalmente Esposito alla prova con una commedia, con risultati che lasciano decisamente ben sperare per il futuro; tornando al piccolo schermo, invece, va assolutamente tenuta in grande considerazione la consacrazione sulla platea internazionale avvenuta con Fargo, lo show ispirato al film dei fratelli Coen. Avevate già notato Esposito in queste sue interpretazioni? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Quanto è interessante?
1