Sanremo 2020, Rula Jebreal: "Dirò cose che non avevo mai avuto il coraggio di dire"

Sanremo 2020, Rula Jebreal: 'Dirò cose che non avevo mai avuto il coraggio di dire'
di

Durante la conferenza stampa di questa mattina in cui è stata introdotta la prima puntata di Sanremo 2020, è intervenuta anche Rula Jebreal, che questa sera insieme a Diletta Leotta affiancherà Amadeus con un intervento su un tema a lei caro.

La giornalista ha affermato che "la violenza contro le donne è un tema apartitico e culturale importante. Dirò cose che non ho mai detto nemmeno a me stessa, mi metterò quasi a nudo. Vorrei parlare a tutti noi, perché gli abusi riguardano tutti, riflettono su tutti noi".

Questo stesso spirito sarà portato sul palco dell'Ariston. Jebreal ha spiegato che "sono qui per parlare di un’emergenza nazionale ma anche internazionale: mentre ne parlo molte donne in Italia e nel mondo subiscono violenze, vengono messe in prigione per la richiesta del diritto al voto, c’è una ragazza di 28 anni, Loujain, torturata perché ha chiesto di guidare la macchina".

Non sono mancati i retroscena. La giornalista ha rivelato di aver incontrato per la prima volta Amadeus ad ottobre: "gli ho detto che avrei voluto parlare di questo tema e l’ha subito abbracciato, ammiro il suo coraggio e lo ringrazio tantissimo. E sono felice di parlarne davanti a una donna giovane come Diletta e davanti a mia figlia".

Sanremo 2020 sarà trasmesso in diretta questa sera su Rai 1 dalle 20:35.

Quanto è interessante?
2