Sarah Rafferty avrà un ruolo ricorrente nella seconda parte di Grey's Anatomy 16

Sarah Rafferty avrà un ruolo ricorrente nella seconda parte di Grey's Anatomy 16
di

In attesa di scoprire gli sviluppi del colpo di scena riguardante Amelia Shepherd ( Caterina Scorsone) nel finale di metà stagione di Grey's Anatomy, è stato annunciato che Sarah Rafferty avrà un ruolo ricorrente nei prossimi episodi, dove interpreterà una paziente che presenterà diverse complicazioni.

Rafferty è conosciuta in particolare per aver recitato nella parte di Donna Paulsen in Suits dal 2011 al 2019 e ora farà il suo ingresso nel Grey Sloan Memorial Hospital durante l'episodio che andrà in onda il 30 gennaio sulla ABC, secondo quanto riportato da TV Line.

L'attrice interpreterà Suzanne, una paziente che va "per una procedura di routine, ma sviluppa delle complicazioni misteriose che lasceranno a bocca aperta Bailey e DeLuca".

Oltre al già citato colpo di scena che coinvolge Amelia, il midseason finale di Grey's Anatomy ha anche posto le basi per il crossover con lo spin-off Station 19, che invece sarà trasmesso il 23 gennaio e segnerà l'inizio della stagione del secondo show. "Ci è sembrato molto organico lanciare la première di Station 19 con l'incidente accaduto in Grey's Anatomy", aveva commentato infatti la showrunner Krista Vernoff.

Intanto, giungono buone notizie per uno dei membri del cast: Caterina Scorsone ha annunciato la nascita della terza figlia e inizia così il 2020 con degli ottimi motivi per festeggiare.

Ricordiamo infine che la sedicesima stagione dello show creato da Shonda Rhimes ha debuttato in Italia su Fox e che per maggiori informazioni potete leggere le nostre prime impressioni su Grey's Anatomy 16.

Quanto è interessante?
1