Una scena eliminata in Game of Thrones conferma la sorte di un personaggio

Una scena eliminata in Game of Thrones conferma la sorte di un personaggio
di

Una scena eliminata dalla stagione 8 di Game of Thrones fa definitivamente luce sul destino di un personaggio nel corso della battaglia di Winterfell. Era lecito supporre che Alys Karstark (Megan Parkinson) non fosse uscita viva dall'episodio The Long Night, anche perché non la vediamo più negli episodi successivi.

Theon Greyjoy (Alfie Allen) era l'ultimo baluardo difensivo rimasto quando il Re della Notte si è diretto ad affrontare Bran (Isaac Hempstead-Wright), e in fondo Alys era nella stessa unità. Quello che non sapevamo ancora era cosa le succedeva esattamente sul campo di battaglia.

IGN ha mostrato una scena eliminata dall'ottava stagione di Game of Thrones, e presente tra i contenuti speciali del cofanetto home video. Nella scena in questione vediamo Alys Karstark condurre un piccolo gruppo nei pressi della diga e subire un'imboscata da parte dei Wights. Si arriva a un momento in cui Theon chiama a raccolta i suoi ordinando di preparare gli archi e "far valere ogni caolpo", ma le ultime immagini di Alys non hanno poi superato il momento decisivo in fase di montaggio.

George R.R. Martin, autore della saga da cui è tratta la serie tv Game of Thrones, ha recentemente spiegato che la fonte di ispirazione per le morti è un suo ricordo d'infanzia. Per Emilia Clarke, invece, il declino di Daenerys è dovuto alla battaglia di Winterfell.

FONTE: tv guide
Quanto è interessante?
5