Scopriamo tutte le sconvolgenti morti avvenute nel season finale di Supergirl!

di

Seppur con un leggero ritardo rispetto alle altre serie dell’Arrowverse, anche la terza stagione di Supergirl si è infine conclusa, proponendo ai propri fan il tanto atteso scontro finale fra la Ragazza d’Acciaio e l’ennesima minaccia aliena. Ma chi è deceduto durante il conflitto? Scopriamolo dopo il salto!

Sebbene le morti proposte dall’episodio trasmesso la scorsa notte non possano essere considerate del tutto “inaspettate”, di certo sono state quantomeno toccanti, soprattutto per i fan della serie, che hanno dovuto dire addio al personaggio di M'yrnn J'onzz (la guest star Carl Lumbly).

La scomparsa del padre di J'onn (David Harewood) aleggiava nell’area sin dalla pausa di midseason, in quanto il marziano verde era già affetto da una grave demenza senile aliena, e le sue condizioni sono peggiorate anche piuttosto in fretta nel corso degli episodi successivi. A ragion veduta, la scorsa settimana M'yrnn ha chiesto al proprio figlio di prendere parte ad un tradizionale rito marziano atto a trasmettergli tutta la sua conoscenza.

Conscio che la suddetta cerimonia avrebbe anche messo fino all’esistenza del padre, J'onn ha accettato con riluttanza la richiesta di M'yrnn, ma il rituale è stato interrotto bruscamente quando la minaccia per la Terra rappresentata da Reign e le Streghe Kryptoniane ha raggiunto la massa critica.

Sia J'onn che M'yrnn si sono precipitati sul fronte per contribuire al salvataggio del pianeta, ma dal momento che la morte non poteva essere rimandata troppo a lungo, il secondo è caduto eroicamente in battaglia, nel tentativo di evitare la distruzione della Terra.

Quello del marziano M'yrnn non è però stato l’unico decesso dell’episodio, in quanto svariate persone legate a Supergirl hanno incontrato - almeno per qualche minuto - la propria fine. Dopo aver ottenuto con successo la forza dalla Fontana di Lilith, Sam (Odette Annable) si è svegliata con dei superpoteri e si è unita alla lotta contro la criminale Reign nella Fortezza del Santuario.

Tuttavia, quando Sam ha ucciso Reign, tutto è andato storto: la vista calorifica della Worldkiller è andata fuori controllo, uccidendo nel mezzo anche Alura (Erica Durance), Mon-El (Chris Wood) e la stessa Sam sotto gli occhi increduli di un’impotente Kara (Melissa Benoist).

Devastata dalla perdita dei propri cari e conscia di aver potuto trovare un modo migliore per fermare Reign, Kara ha dunque indossato l’anello della Legione di Mon-El per viaggiare nel tempo e tornare nel preciso istante in cui Sam è giunta nella Fortezza del Santuario. Invece di uccidere Reign e provocare la morte degli altri eroi, Supergirl ha usato l’harunel per mandare sé stessa, Sam e Reign nella Valle del Juru, dove Sam ha sconfitto Worldkiller una volta per tutte.

Ora che la propria alter-ego è definitivamente scomparsa, Sam potrà tornare dalla figlia Ruby e ricominciare una vita normale, mentre J'onn ha ceduto ad Alex (Cheryl Leigh) la direzione del DEO, affinché questa potesse continuare a lavorare e al contempo crearsi una propria famiglia.

Cosa ne sarà adesso del marziano verde? Ora che finalmente non dovrà dirigere l'organizzazione DEO, abbraccerà in via definitiva la vita del supereroe, divenendo in tutto e per tutto Martian Manhunter? Lo scopriremo in autunno, quando la quarta stagione di Supergirl esordirà sulla rete statunitense The CW!

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!