Lo script del finale di Game of Thrones spiega il clamoroso gesto di Drogon

Lo script del finale di Game of Thrones spiega il clamoroso gesto di Drogon
di

Il finale di Game of Thrones è stato uno degli episodi più controversi della serie sotto tanti aspetti: uno di questi, o comunque uno dei più discussi, è sicuramente il comportamento di Drogon durante l'ultima scena di cui lo vediamo protagonista.

Come tutti ricorderete, infatti, l'ultimo drago rimasto in vita reagisce in maniera piuttosto plateale alla scoperta del cadavere di Daenerys: nel momento in cui l'abbiamo visto prepararsi a far fuoco abbiamo infatti tutti temuto il peggio per Jon Snow, ignorato però vistosamente dalle fiamme del drago. Drogon preferì infatti riversare la sua ira sul Trono, che si scioglie impotente sotto la potenza del fuoco.

Le teorie sul perché di questo comportamento non sono mancate: molti fan sono addirittura arrivati ad attribuire al drago un'intelligenza superiore a quella di cui si è sempre pensato fosse dotato, ipotizzando che abbia deciso di distruggere il Trono perché consapevole che questo sia stato la vera causa della morte della madre.

La sceneggiatura pubblicata online poche ore fa sembra però fornire tutt'altra versione dei fatti. Nello script leggiamo: "Drogon vuole bruciare il mondo, ma non ucciderà Jon. Sputa fuoco sul muro dietro di lui, buttando giù ciò che resta del grande blocco di pietre rosse. Guardiamo dietro le spalle di Jon mentre il fuoco avvolge il Trono, non l'obbiettivo dell'ira di Drogon, soltanto uno stupido ostacolo trovatosi sulla strada della deflagrazione". Il Trono di Spade, l'oggetto di tante battaglie e causa di tanto sangue, si è dunque semplicemente trovato al posto sbagliato nel momento sbagliato.

Contenti? Delusi? Certo è che si tratta di una soluzione molto più semplice di quelle ipotizzate. I detrattori della sceneggiatura di Game of Thrones saranno comunque soddisfatti: gli showrunner Benioff e Weiss hanno infine lasciato HBO.

FONTE: Digitalspy
Quanto è interessante?
5