Secondo Marc Guggenheim, il season finale di Arrow includerà una svolta fondamentale

di

Mancano ormai poche settimane alla conclusione della sesta stagione di Arrow, ma sebbene ci sia ancora molta strada da fare prima di giungere all'attesissimo finale, lo showrunner Marc Guggenheim ha già anticipato che questo segnerà un’importante punto di svolta per la serie.

Intervistato dai colleghi del portale d’informazione Entertainment Weekly, Marc Guggenheim, showrunner di Arrow e Legends of Tomorrow, ha rivelato che il prossimo season finale di Arrow non sarà convenzionale e che soprattutto cambierà completamente la serie. Queste sono state le sue parole: “Sarà interessante. Come ho detto, è un finale non convenzionale. Sembra ancora molto un finale di stagione. Quando ho cominciato a parlarne per la prima volta, non avevamo ancora scritto nulla, ma ora l’abbiamo scritto, ci stiamo preparando e lunedì cominceremo a girare. È un vero punto di svolta”.

Entro certi limiti, anche il finale della quinta stagione è stato un radicale punto di svolta per la serie. Se ricordate, l'ingegnoso piano di Adrian Chase/Prometheus (Josh Segarra) fece sì che Oliver Queen/Green Arrow (Stephen Amell) fosse improvvisamente l’unico genitore rimasto a William, provocando inoltre il lungo coma di Thea (Willa Holland). Il finale della sesta stagione, invece, si spingerà ancora più in là e Guggenheim ha anticipato che le conseguenze di “Lian Yu” giocheranno un ruolo fondamento anche sull’imminente season finale.

Lo show cambia radicalmente nel finale e penso che vedrete le cose che abbiamo seminato nella season premiere. Cose che finalmente si concretizzeranno nel finale di stagione, quindi realizzerete che c’era un piano molto specifico per l’intera stagione. Abbiamo sempre valuto di voler procedere in questa direzione. […] La mia speranza è che le persone siano sorprese, che guardino indietro e convengano sul fatto che questo era l’unico modo in cui avremmo potuto chiudere la stagione.

In occasione dell’evento Heroes & Villains Fan Fest in Chicago tenuto lo scorso weekend, Stephen Amell ha inoltre anticipato che lo show si appresta a proporre un evento che non potrà essere cancellato - similmente alla tragica esplosione avvenuta su Lian Yu e tutte le sue conseguenze. Ha persino spiegato che lo show non potrà mai tornare sui propri passi e correggere l’imminente svolta, che dunque sarà permanente.

Per quanto riguarda poi il cambiamento proposto dal season finale, i fan dello show sono certi che Oliver perderà un braccio, ricollegandosi all’episodio di Legends of Tomorrow in cui Rip Hunter e gli altri eroi DC Comics visitarono la distopica Star City del 2046. È mai possibile che Arrow stia davvero navigando in quella direzione?

Arrow torna ogni giovedì su The CW.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2