Serie tv, il governo inglese prepara i fondi per le produzioni interrotte

Serie tv, il governo inglese prepara i fondi per le produzioni interrotte
di

Mentre l'attuale pandemia ha fermato i lavori sulle nuove serie TV, il governo britannico ha deciso di aiutare le produzioni che hanno avuto una serie di spese ingenti causate dall'emergenza Coronavirus.

Secondo quanto riporta Variety, la task force inglese incaricata di occuparsi delle assicurazioni ha proposto all'esecutivo la creazione di un fondo per coprire le spese e i danni sui set causati dalla pandemia. Non conosciamo ancora la cifra che verrà messa a disposizione per gli studio, ma secondo vari rumor dovrebbe aggirarsi sul centinaio di milioni di sterline. John McVay, capo dell'organizzazione dei produttori televisivi "Pact", ha commentato così il suo lavoro: "Stiamo organizzando qualcosa che sia adatto alla situazione inglese, sarà una soluzione di tipo britannico".

Sembra quindi che anche l'Inghilterra seguirà l'esempio francese nella creazione di un fondo di aiuti, nel caso parigino infatti è stato creato un aiuto di 50 milioni di euro per coprire le spese fino ad un massimo del 20% causate dall'emergenza Coronavirus. La proposta inglese invece sarà molto più ampia e più simile alla proposta discussa in questi giorni in America, inoltre sarà frutto della collaborazione con le agenzie assicurative.

Per chiudere la notizia, vi segnaliamo due nuove serie TV di CBS, intitolate "Good Sam" e "Out The Door".

FONTE: variety
Quanto è interessante?
2