Seth MacFarlane e il suo rapporto con Fox: "Viviamo una relazione complicata"

Seth MacFarlane e il suo rapporto con Fox: 'Viviamo una relazione complicata'
di

Invitato alla Produced By Conference organizzata dal sindacato produttori, Seth MacFarlane - oltre ad aggiornare sulla serie tratta da Ted - ha parlato del difficile rapporto di collaborazione con il network Fox, che è la casa che da sempre ospita suoi show come I Griffin, American Dad ma anche Cosmos e altri. Ecco cosa ha detto.

MacFarlane, in sostanza, ha spiegato che i problemi con Fox nascono dai suoi sentimenti nei confronti di Fox News, ma ha anche rivelato che la sua collaborazione con la Disney, dopo che quest'ultima ha acquisito la proprietà di molte delle sue opere, è stata piuttosto facile.

Parlando alla conferenza - che, ironia della sorte, si è tenuta presso i Fox Studios - insieme a Erica Huggins, presidente della sua casa di produzione, Fuzzy Door, MacFarlane si è soffermato sui sentimenti sempre ambivalenti che nutre nei confronti della rete. Si è separato dalla Fox per perseguire un lucroso accordo con la UCP di NBCUniversal nel 2020, soprattutto a causa delle sue critiche al tono e ai contenuti della divisione sorella Fox News.

"È un rapporto incredibilmente complicato quello che ho con quella società", ha spiegato MacFarlane. "Ci sono persone con cui ho ottimi rapporti personali. Ci sono persone che mi piacciono molto. Ma è un'azienda diversa da quella che era quando ho iniziato. È molto difficile per me riconciliare esattamente il mio rapporto con quella società in questo momento".

MacFarlane ha quindi aggiunto: "Io, come molte persone, ho molti problemi e riserbo molte critiche sul loro comportamento. Certamente, la divisione notizie e la divisione intrattenimento operano in modo relativamente indipendente l'una dall'altra, e questo è qualcosa che ha permesso a molti di noi di dormire un po' meglio la notte". L'autore e regista ha indicato come "angosciante" la presenza del controverso ex sindaco di New York e insider dell'amministrazione Trump, Rudy Giuliani, nel reality di successo della rete, Il cantante mascherato.

"La mia reazione generale - e so di non essere il solo - a ciò che la compagnia fa e a come comunica ciò che sceglie di comunicare e ciò che ritiene accettabile è che sono molto critico su questo". MacFarlane ha fatto notare che, nonostante le sue critiche siano pubbliche, la Fox non ha mai cercato di censurare i contenuti spesso orientati a sinistra e spesso al limite di una serie come I Griffin, che ha avuto la sua parte di commenti satirici nei confronti di Fox News.

"Mi sono occupato molto della Fox, ma devo dire che per tutto il tempo in cui sono stato lì, nessuno ha mai cercato di censurare lo show dal punto di vista politico", ha rivelato. "C'è un atteggiamento molto laissez faire che ha funzionato alla grande per noi... Non sono mai stato censurato e non ho mai ricevuto pressioni per proiettare una visione politica diversa".

A proposito di MacFarlane, The Orville 3 ha debuttato su Disney+ lo scorso 2 giugno.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2