Seven Seconds: la serie crime di Netflix è stata cancellata dopo una sola stagione

di

Il noto portale americano Variety ha annunciato la decisione di Netflix di cancellare Seven Seconds dopo una sola stagione. La serie crime originale è stata creata e prodotta da Veena Sud, già ideatrice di The Killing, ed aveva grandi potenzialità per durare a lungo, ma così non è stato.

Sebbene non si conoscano i motivi precisi che hanno portato il colosso dello streaming a fare questa scelta, la Vice Presidente Cindy Holland ha così dichiarato:

"Abbiamo adorato lavorare con Veena Sud, regina King e l'intero cast di Seven Seconds. Insieme sono riusciti a creare una serie coinvolgente e adatta all'epoca in cui viviamo. La prima stagione racchiude una storia completa che si regge in piedi da sola e che siamo orgogliosi di mantenere su Netflix negli anni a venire".

Seven Seconds ha ottenuto recensioni positive dalla critica e presenta un punteggio del 77% su Rotten Tomatoes. Nonostante la cancellazione, Netflix ha ancora in mente di far candidare il drama agli Emmy nella categoria delle serie limitate.

La prima stagione, composta da 13 episodi, è stata resa disponibile il 23 febbraio scorso ed è incentrata sulle tensioni razziali che avvengono in una cittadina del nord-est a seguito di un grave incidente che coinvolge un poliziotto bianco e un teenager afroamericano. La protagonista è Regina King (American Crime) che veste i panni di Laurice Butler, madre religiosa e moglie orgogliosa, travolta da una rabbia imperante.

Cosa ne pensate della cancellazione di Seven Seconds? Fatecelo sapere nei commenti, qui sotto.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
3

Le ultime Serie TV/Telefilm in Cofanetto BluRay o DVD le trovate in offerta su Amazon.it