She-Hulk, ci sarà anche Ghost Rider? La risposta definitiva di Jessica Gao!

She-Hulk, ci sarà anche Ghost Rider? La risposta definitiva di Jessica Gao!
di

All'indomani dell'uscita dell'ultimo trailer di She-Hulk nel corso del San Diego Comic-Con, un dettaglio aveva fatto rizzare i capelli a molti. Un mago, circondato dalle fiamme dell'inferno, appariva in una locandina di un teatro riportando il nome di Blaze. Ma sarà davvero Ghost Rider? Ci risponde Jessica Gao in via definitiva.

È stato anticipato tanto sul nuovo tassello del piccolo schermo Marvel Cinematic Universe. Soprattutto il suo stile inedito, l’approccio molto legal drama di She Hulk, che infatti guadagna di recente un trailer identico a Law & Order, con tanto di sigla e voce narrante. Ma non era solo sul tono comedy della serie che si stavano concentrando le speculazioni e l’attenzione dei futuri spettatori. Soprattutto, sulle presenze vecchie e nuove che la serie porterà su schermo.

Oltre all’Abominio di Tim Roth e all’Hulk di Mark Ruffalo – che di recente ha anticipato le proporzioni di Secret Wars, ma nel difendere la Marvel è arrivato a definire Star Wars ripetitivo e senza fantasia – anche e soprattutto il Daredevil di Charlie Cox. Purtroppo è stato anticipato proprio da Jessica Gao che la sua caratterizzazione sarà molto edulcorata rispetto a quella “troppo pesante” (discutibile) delle precedenti stagioni di Marvel Television.

Matt Murdock avrà un rapporto molto particolare con She Hulk, ma non era l’unico personaggio oscuro che sarebbe potuto apparire nella serie. Proprio Jessica Gao infatti, direttamente dalla première, risponde a un easter egg ben piazzato nel trailer. In una scena a teatro, un poster riportava molto in piccolo un prestigiatore, con tanto di fiamme, di cui si leggeva distintamente il cognome: Blaze.

Ma ora la Gao mette a tacere le speranze davanti ai microfoni di Deadline: "Non è Ghost Rider, il suo nome è Donny Blaze. È un mago di nome Donny Blaze. Questo è solo un mago che ha scelto un nome d'arte che pensava avrebbe attirato molta attenzione. È un personaggio importante nel suo episodio ma non è Ghost Rider". Ma possiamo davvero credere che non sia un riferimento, anche se indiretto, a Ghost Rider, considerando che il mago ha scelto quel nome d’arte perché “pensava che avrebbe attirato molta attenzione”?

Nel frattempo, reduce dal suo matrimonio segreto con una star di Lock & Key – non più così segreto ormai – la Tatiana Maslany si è lanciata in un ipotetico crossover fra She Hulk e Deadpool. Strano modo di impostare una serie comedy, riempiendola dei personaggi più oscuri o violenti dei fumetti.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
3