Marvel

She-Hulk, Lou Ferrigno torna all'attacco: "Per essere Hulk meno CGI e più performance"

She-Hulk, Lou Ferrigno torna all'attacco: 'Per essere Hulk meno CGI e più performance'
di

She-Hulk debutterà ad agosto su Disney+, con l'esordio di Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters e il ritorno di Mark Ruffalo nei panni di Hulk: a commentare i già discussi problemi di CGI arriva anche Lou Ferrigno, già interprete del titano verde nella serie TV degli anni '80 L'incredibile Hulk.

Ferrigno non è esattamente un fan della recente versione di Hulk che si appoggia completamente alla computer grafica e nel corso degli anni non ha mancato di rendere nota la sua opinione a riguardo.

In una recente intervista rilasciata al The Washington Times, il culturista ha rinnovato la sua preferenza per le capacità attoriali contro gli effetti visivi: "Nonostante apprezzi il fantastico lavoro sugli effetti visivi prodotto da questi artisti, mancano del tutto la viva e cruda performance umana che solo un attore può mettere in scena. Soprattutto per quanto riguarda Hulk" ha dichiarato Ferrigno.

"Nei primi due film di Hulk la computer grafica era migliorata, ma Endgame mi ha deluso. Hulk deve essere orribile, un mostro" aveva già dichiarato in passato, affermando di non aver apprezzato la nuova versione dell'eroe interpretata da Mark Ruffalo, che tornerà nella serie attesa per il prossimo 19 agosto su Disney+.

Restando in tema di effetti visivi, il trailer ufficiale di She-Hulk aveva deluso molti fan che hanno detto la loro sui social, sorpresi in senso negativo da una CGI considerata non all'altezza della qualità dei Marvel Studios. Nelle scorse settimane, Marvel è corsa ai ripari mostrando alcune immagini di She-Hulk con una versione aggiornata della protagonista che mostra notevoli miglioramenti nel campo degli effetti visivi.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
4