Shoshannah Stern deve il debutto in Grey's Anatomy "al delirio da DayQuil"

Shoshannah Stern deve il debutto in Grey's Anatomy 'al delirio da DayQuil'
di

Questa settimana Shoshannah Stern ha debuttato in Grey's Anatomy nel ruolo della dottoressa Riley, uno dei primi medici sordi visti in un programma di prima serata. In un'intervista concessa a TV Guide l'attrice ha parlato del suo ruolo, scherzando anche sulle modalità grazie a cui è riuscita a entrare nel cast della longeva serie tv.

Shoshannah Stern, vista anche in Supernatural, Weeds e nella nuova serie This close, ha dato il merito del suo ingaggio a... un farmaco, il DayQuil. Alla domanda su cosa l'abbia portata nel mondo di Grey's Anatomy, infatti, l'attrice ha risposto:

"Il DayQuil mi ha portata nello show. Dico sul serio. Mi stavo preparando a un panel della Television Academy con Krista Vernoff (showrunner di Grey's Anatomy), e improvvisamente mi è scoppiata una febbre fortissima. Il mio truccatore mi diceva: Shoshannah, stai sudando copiosamente, devi prendere qualcosa. E io pensavo, Oh mio Dio. Perché ogni volta che prendo medicine di qualsiasi tipo per il raffreddore inizio a delirare. La mattina dopo mi svegliai e realizzai, nella foschia indotta da DayQuil che avevo in testa, che avevo lanciato l'idea di una dottoressa sorda in Grey's Anatomy."

Il delirio in ogni caso le ha portato fortuna, spingendola a realizzare un suo desiderio. "Sognavo di essere una dottoressa nello show, quindi non era qualcosa di insensato, ma era anche qualcosa che sicuramente non avrei avuto il coraggio di fare se non avessi preso farmaci. Immagino di dover prendere DayQuil più spesso - ma forse no, non è una grande idea."

Krista Vernoff, dal canto suo, ha dichiarato di essere rimasta molto colpita in quell'occasione da Stern, al punto da cucirle in breve tempo un ruolo addosso. "Non so se avevo mai inventato un personaggio prima perché mi ero innamorata di un attore."

Nella stagione 16 di Grey's Anatomy è ricomparso anche Alex Karev, anche se i fan a quanto pare non hanno gradito.

FONTE: TV Guide
Quanto è interessante?
1