Lo showrunner di Star Trek: Picard spiega l'uscita di scena di un personaggio

Lo showrunner di Star Trek: Picard spiega l'uscita di scena di un personaggio
di

Nel corso di Nepenthe, il settimo episodio di Star Trek: Picard , gli spettatori hanno assistito a un tragico evento riguardante uno dei personaggi, arrivato a sorpresa. Michael Chabon , lo showrunner della serie, ha deciso di spiegare perché ha deciso questo arco narrativo.

Se non volete ricevere spoiler su quanto accaduto, vi sconsigliamo di proseguire nella lettura.

In seguito a un combattimento contro Narissa (Peyton List), infatti, Hugh è morto tra lo stupore dei fan. Ebbene, tramite Instagram stories, Chabon ha chiarito cosa voleva raccontare, come riportato dai colleghi di ComicBook.com: "Una delle storie che stiamo raccontando in questa stagione di 'Picard' è la storia della tragedia di essere un Borg o, più precisamente, di essere assimilato e poi, in modo ancora più intenso, essere ripristinati dall'assimilazione e lottare per sempre con l'eredità di quell'assimilazione traumatica. Hugh è stato capace, in un modo davvero unico, di ricontestualizzare il suo trauma in qualcosa che ha portato agli altri speranza e guarigione, dandogli uno scopo e portandolo a guarire se stesso. Ma la sua situazione, come quella di tutti gli ex-Borg - come ha spiegato nel sesto episodio - ha continuato a essere tragica ed è tragico come muore, abbattuto da una persona che lo vede come un mostro disgustoso nel momento in cui egli invoca dignità e libertà con tutto il coraggio di cui è capace".
Cosa ne pensate delle dichiarazioni di Chabon?

Se volete saperne di più sull'episodio, vi invitiamo a leggere la recensione di Picard 1x07.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1