La showrunner di The Walking Dead spiega la sequenza dello spazio

La showrunner di The Walking Dead spiega la sequenza dello spazio
di

La sequenza iniziale di questa decima stagione di The Walking Dead ha sicuramente colto alla sprovvista i fan della serie: abituati a stare con gli occhi ben piantati per terra, trovarsi all'improvviso catapultati nello spazio non era una delle opportunità messe in conto.

La cosa, d'altronde, sembra poter avere ripercussioni per tutto il resto della stagione: la caduta del satellite preannuncia la possibilità di altri pericoli provenienti dal cielo, ma è anche un'opportunità per sfruttare del materiale tecnologico ancora intatto, come Eugene sembra intenzionato a fare.

L'idea di quest'apertura di stagione piuttosto sui generis è stata spiegata dalla showrunner Angela Kang: "Stavamo discutendo nella stanza degli sceneggiatori: 'Cosa accade dopo un po' di tempo? Quando il tempo passa, cosa può succedere?' e qualcuno salta su con: 'Beh sai, satelliti e cose del genere hanno bisogno di manutenzione, altrimenti cominciano a cadere'. Così è nata quest'idea, non potrebbero [i protagonisti] vedere cose che precipitano attraverso l'atmosfera nel corso del tempo? Abbiamo pensato che potesse essere un modo carino di fare qualcosa di nuovo all'inizio di questa nuova stagione. E poi c'è questo materiale tecnologico di cui potranno usufruire dopo la caduta del satellite, che sarà utile durante la stagione. Abbiamo pensato che fosse un modo divertente di mostrare qualcosa che potrebbe realmente accadere una volta trascorso del tempo".

Novità o meno, comunque, gli ascolti non sembrano premiare questa nuova stagione di The Walking Dead: la premiere della decima stagione ha confermato un trend decisamente negativo per lo show.

Quanto è interessante?
2