Netflix

La showrunner di The Witcher spiega nel dettaglio il combattimento di Blaviken

La showrunner di The Witcher spiega nel dettaglio il combattimento di Blaviken
di

Tra gli elementi rimasti impressi di questa prima stagione di The Witcher, è presente il famigerato combattimento di Blaviken. La showrunner Lauren Hissrich ha commentato l'intera sequenza analizzando nel dettaglio le scelte dietro questo particolare evento.

Probabilmente quando si parla di The Witcher l'attenzione è ancora rivolta al tormentone Toss a coin to your Witcher, il ritornello musicale 'cantato' anche da Elon Musk. Oltre alla performance di Ranuncolo (Joey Batey) la serie Netflix ha avuto altro da mostrare ai fan dello strigo, come lo spettacolare e cruento evento del primo episodio che ha visto Geralt (Henry Cavill) ricevere il soprannome di macellaio di Blaviken.

Ecco il commento della showrunner a proposito dello scontro che ha visto Geralt coinvolto in un contrasto tra i personaggi di Renfri e del mago Stregobor:

"Quando l'abbiamo scritto e poi girato, abbiamo deciso di dividerlo in due diverse sequenze. La prima parte abbiamo deciso di chiamarla il combattimento dei briganti, mentre la seconda è stata intitolata il combattimento di Renfri. Il nostro scopo era quello di mostrare due differenti lati di Geralt. Nella battaglia dei briganti, Geralt uccide in moto brutale diversi nemici in modo molto rapido e senza avere ripensamenti. Così vengono mostrate le abilità di Geralt che è stato addestrato per essere una macchina letale. Successivamente, parlando con Wade Eastwood e Wolfgang Stegemann che si sono occupati delle coreografie, gli ho detto che Geralt non vuole uccidere Renfri. Quindi lo abbiamo messo in una posizione di difesa, per far capire che Geralt è una macchina per uccidere, ma non deve esserlo per forza. C'è stato qualche dialogo che abbiamo eliminato perché avrebbe soltanto rallentato la sequenza".

La serie TV è disponibile all'interno del catalogo streaming di Netflix dallo scorso 20 dicembre. Per gli amanti delle curiosità dietro alla realizzazione dello show, vi rimandiamo alle dichiarazioni di Lauren Hissrich sul perché è stato scelto un modo così insolito per raccontare la storia di The Witcher.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
5