di

I tre adattamenti de Il signore degli anelli di Peter Jackson, hanno cambiato Hollywood dopo la loro uscita nelle sale cinematografiche nei primi anni 2000, fornendo ai fan di Tolkien la versione cinematografica regina della storia fantasy. Prima della saga di Jackson erano stati fatti altri tentativi per portare sullo schermo l'epopea di Tolkien.

Come sottolinea ora The Guardian, un adattamento televisivo in due parti di Il signore degli anelli, prodotto da Leningrad Television Studio nel 1991 è ricomparso online ed è ora disponibile su YouTube.
Intitolate Khraniteli, le due parti della produzione russa sono state caricate online dal canale tv russo 5TV.
La prima parte ha ottenuto 600.000 visualizzazioni dal momento del debutto ormai nove giorni fa, proprio mentre le sale cinesi riproponevano la trilogia di Il signore degli anelli. Le reazioni sono ovviamente esilaranti, soprattutto a causa del livello di qualità.

"Non posso credere che Peter Jackson abbia vinto tutti quegli Oscar per quello che ora sappiamo essere un remake shot-for-shot" ha scritto un utente. Un altro utente ha sottolineato qualcosa di ancor più strabiliante.
"Credo sia quasi impossibile credere che questo sia solo dieci anni più vecchio della versione di Hollywood".
Bisogna considerare che questa versione è notevolmente più corta rispetto a quella di Jackson e include il personaggio di Tom Bombadil, tagliato dalla versione di Hollywood. Non si tratta dell'unico adattamento russo delle opere di Tolkien perché nel 1985 venne realizzato un adattamento a basso budget di Lo Hobbit con dei ballerini.
Dall'uscita della trilogia di Jackson, le opere di Tolkien hanno aumentato la loro fama in tutto il mondo, anche in seguito alla realizzazione della trilogia de Lo Hobbit.
All'inizio degli anni '90 era in lavorazione anche una versione animata, mai completata.

Nei giorni scorsi Dominic Monaghan ha riflettuto sul recasting di Aragorn, con Stuart Townsend silurato in favore di Viggo Mortensen.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
3