Il Signore degli Anelli: ecco gli eventi che non potranno essere modificati dalla serie TV

Il Signore degli Anelli: ecco gli eventi che non potranno essere modificati dalla serie TV
di

Tom Shippey, esperto di Tolkien e membro del team di Amazon che sta lavorando alla serie de Il Signore degli Anelli, di recente ha parlato dei potenziali 20 episodi di cui sarà composta la prima stagione. All'interno della stessa intervista, però, Shippey ha anche rivelato i limiti narrativi imposti dalla Tolkien Estate.

A quanto pare, nonostante l'ampio margine lasciato dai pochi dettagli sulla Seconda Era di Arda, la compagnia che cura le proprietà di J.R.R. Tolkien si assicurerà che non vengano alterati alcuni importanti eventi di trama già raccontati dallo scrittore.

In sostanza gli showrunner potranno agire all'interno di alcuni - seppur pochi - limiti imposti dalla narrazione originale: "Amazon è relativamente libera di aggiungere cose visto che, come ho detto, sappiamo pochi dettagli su questo lasso di tempo" ha detto Shippey. "La Tolkien Estate insisterà per mantenere la forma principale della Seconda Era senza che sia alterata. Sauron invade Eiador, è rimandato indietro da una spedizione Numenoreana, e torna a Numeror. Lì corrompe i Numenoreani e li seduce per rompere il divieto dei Valar."

"Tutto questo corso della storia rimarrà lo stesso" ha confermato Shippey. "Ma si possono aggiungere nuovi personaggi e farsi molto domande come: Cos'ha fatto Sauron nel frattempo? Dov'era dopo la sconfitta di Morgoth? Teoricamente, Amazon può rispondere a tutte queste domande inventandosi le risposte, visto che Tolkien non le ha descritte. Ma non devono entrare in contraddizione con ciò che ha detto Tolkien. A questo deve stare attenta Amazon, dev'essere canonica, è impossibile alterare i confini che Tolkien ha creato, è necessario che il tutto rimanga tolkieniano."

Le riprese della serie potrebbero iniziare già nel 2020 in vista di una messa in onda potenzialmente prevista per il 2021. Qui potete trovare il teaser di presentazione del team creativo, nel quale rientra anche il regista J.A. Bayona.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
8