Il Signore degli Anelli, ecco perché potremmo vedere anche Gandalf

Il Signore degli Anelli, ecco perché potremmo vedere anche Gandalf
di

Ci siamo chiesti a lungo se Gandalf sarà ne Il Signore degli Anelli, nuova serie tratta dai libri di J.R.R. Tolkien. Come sappiamo lo show sarà ambientato nella Seconda Era, e seguirà tra i vari eventi l'ascesa di Sauron. Le possibilità di vedere Gandalf, che inizialmente sembravano remote, ora sarebbero più alte. Ecco perché.

A rivelare la possibile presenza del personaggio è stata la prima foto de Il Signore degli Anelli, pubblicata ad Agosto. Nell'immagine infatti vediamo gli alberi gemelli Laurelin e Telperion, la cui presenza conferma che la serie avrebbe incluso scene ambientate a Valinor nel corso della Prima Era. Ed è qui che potremmo vedere Gandalf, che in quel periodo viveva come spirito angelico Maia nelle Terre Immortali, ed era noto con il nome di Olórin.

In verità Tolkien non ci ha dato grandi informazioni sulla storia di Olórin in questo periodo, ma una cosa è certa: a quei tempi ha frequentato Valinor. Dunque potremmo effettivamente rivedere il personaggio, ma non nella forma che ci saremmo aspettati. E' chiaro che Ian McKellen a questo punto non potrebbe tornare a interpretarlo. Infatti, pur non avendo mai descritto con chiarezza le caratteristiche fisiche di Olórin, Tolkien ci racconta che questi esseri possono assumere una forma simile a quella di un mortale o esistere come spiriti incorporei.

Olórin ha assunto l'aspetto di Gandalf, ovvero un vecchio stregone saggio e barbuto, solo quando i Valar hanno mandato lui e altri quattro Maiar sulla Terra di Mezzo, per opporsi a Sauron. E' per questo che potremmo effettivamente ritrovare il personaggio nella serie, ma in una forma completamente diversa. Vedremo.

Quanto è interessante?
2