I Simpson, è ancora bufera: la verità sul licenziamento del compositore

I Simpson, è ancora bufera: la verità sul licenziamento del compositore
di

Secondo quanto scrive The Hollywood Reporter, i documenti del tribunale hanno svelato le motivazioni riguardo il licenziamento del compositore Alf Clausen da parte della produzione de I Simpson risalente a tre anni fa. Clausen lavorava allo show animato da 27 anni, ottenendo nel tempo quasi due dozzine di nomination agli Emmy per il suo lavoro.

Lo scorso mese di agosto Alf Clausen ha intentato una causa contro la Disney e le sue divisioni Fox sostenendo di essere stato licenziato a causa della sua età troppo avanzata. La produzione ha reagito dichiarando che le considerazioni di Clausen erano frivole.
Clausen sostiene di essere stato allontanato in parte per la sua età e anche per la sua disabilità legata al morbo di Parkinson che gli è stato diagnosticato, attaccando anche il collega Hans Zimmer.

Nei documenti del tribunale i dirigenti Fox raccontano la loro versione della storia a partire dal 2011, quando misero in atto delle riduzioni di stipendio per il personale e i doppiatori. Al tempo era stata presa in considerazione l'idea di un rinnovamento degli strumenti a disposizione di Clausen. Poi si scoprì che Clausen delegava il lavoro ad altre persone:"Ho appreso che Clausen aveva delegato parte del lavoro di composizione della musica de I Simpson ad altri, incluso il figlio Scott. Credevo che la sua delegazione non autorizzata fosse inaccettabile Ne ho parlato con lo showrunner Al Jean, anche lui sorpreso e sconvolto da questa rivelazione" ha dichiarato Richard Sakai, uno dei produttori.
Ecco le motivazioni della sostituzione che il tribunale ha reso note nelle ultime ore.
I Simpson hanno festeggiato i 33 anni dalla prima messa in onda dello show nel mese di aprile. Inoltre è stata pubblicata una nuova teoria su chi ha sparato al signor Burns.

Quanto è interessante?
2