I Simpson, Cary Fukunaga paragona James Bond alla serie animata: le sue parole

I Simpson, Cary Fukunaga paragona James Bond alla serie animata: le sue parole
di

Cary Fukunaga, regista dell'ultimo capitolo della saga di James Bond, No Time To Die, ha paragonato il franchise di 007 alla celeberrima serie animata creata da Matt Groening, I Simpson. Fukunaga è stato scelto dopo l'uscita di scena dal progetto di Danny Boyle per dirigere il canto del cigno nel franchise di Daniel Craig.

In una recente intervista con The AV Club, Cary Fukunaga ha confrontato il modo in cui i cattivi e le trame di 007 hanno spesso previsto e preceduto alcuni eventi mondiali così com'è accaduto a I Simpson in passato.
Secondo Fukunaga il franchise costituisce una sequenza temporale di eventi e temi che nel tempo si sono riflessi nel mondo reale. Se non l'avete ancora fatto, su Everyeye potete recuperare la recensione di No Time To Die.

"Trovo divertente, se si torna indietro e si guardano alcuni dei cattivi e le loro storie per vedere come si sono svolte in maniera differente nel tempo, che sia quasi come I Simpson, quando predicono le cose del futuro. Sento che puoi tornare in alcuni dei film di Bond e individuare le cose che alla fine abbiamo visto accadere realmente" ha dichiarato il regista.
In effetti negli ultimi anni I Simpson sono finiti sotto i riflettori anche per l'inquietante capacità di anticipare alcuni eventi del mondo reale, come la previsione della pandemia globale.
E nonostante i creatori sminuiscano tali coincidenze, la longevità della serie, che ha superato ormai i trent'anni, permette a diverse generazioni di vedere i vecchi episodi in un contesto completamente differente.

Ma quali sono le celebrità che hanno rifiutato di comparire ne I Simpson? La serie ha ospitato nel corso dei decenni tantissime guest star, alcune insospettabili.

FONTE: Screenrant
Quanto è interessante?
2