I Simpson: la voce del dr. Hibbert critica la decisione sui doppiatori bianchi

I Simpson: la voce del dr. Hibbert critica la decisione sui doppiatori bianchi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo la decisione di Hank Azaria di smettere di doppiare Apu nel cartoon I Simpson, i produttori del longevo show hanno deciso di non utilizzare più doppiatori bianchi per le voci di personaggi non bianchi. La questione dell'inclusività e della rappresentazione delle minoranze è da tempo al centro del dibattito.

Il personaggio di Apu, per esempio, visto con la sensibilità di oggi sembra intriso di stereotipi razzisti, non più accettabili al giorno d'oggi dopo anni in cui quel tipo di ironia passava inosservato e non risultava scorretto.

Sulla questione delle voci, però, chi non sembra troppo d'accordo è Harry Shearer, doppiatore di diversi personaggi de I Simpson: il perfido Mr Burns, il reverendo Lovejoy, Ned Flanders, il lacchè Smithers, ma anche il dotttor Hibbert, il non irreprensibile medico afroamericano.

"Ho una convinzione molto semplice sulla recitazione" ha raccontato nei giorni scorsi a Times Radio. "Il lavoro dell'attore è interpretare qualcuno che non è."

Per Shearer, dunque, non è sbagliato il fatto che lui, bianco, presti la voce a un personaggio di colore. L'attore ha sottolineato di non aver intenzione di criticare la scelta dei produttori, ma parlando della possibilità di interpretare una gamma diversa di personaggi ha commentato: "Questo è il punto. Questa è la descrizione del lavoro."

Il problema, semmai, è che "le persone di ogni estrazione dovrebbero essere rappresentate nella scrittura in modo da decidere quali storie raccontare e con quali conoscenze". Il suo lavoro, però, ribadisce Harry Shearer, "è interpretare qualcuno che non sono".

I Simpson, intanto, stanno per tornare con la stagione 32. Se non l'hai ancora fatto, puoi dare un'occhiata al trailer dell'episodio di Halloween.

FONTE: deadline
Quanto è interessante?
3