Sophia Bush doveva assolutamente lasciare Chicago PD "Andare a lavoro mi deprimeva!"

di

Sette mesi dopo la sua improvvisa uscita da Chicago PD, Sophia Bush rivela qualche dettaglio in più sui motivi che l'hanno spinta a lasciare il serial: "Non potevo più fare quel lavoro."

L'attrice interpretava il ruolo della Detective Erin Lindsay e l'ha fatto per quattro stagioni nel drama NBC. Parlando al podcast Refinery 29’s Unstyled, la Bush ha rivelato che "Sapevo dalla fine della seconda stagione che non potevo più lavorarci, ma non sono ancora pronta a spiegare i motivi per i quali ho lasciato con esattezza". Resta il fatto che, comunque, per molto tempo la donna ha ponderato l'idea di lasciare.

Il suo lavoro a Chicago P.D., come la stessa Bush ha rivelato, era il suo "lavoro dei sogni, almeno alcuni aspetti di questo lavoro". Inoltre, l'attrice ha detto di aver parlato di questa situazione con i produttori, dopo la terza stagione: "Se non accade qualcosa di davvero drastico, me ne vado alla fine dell'anno, vi do 23 episodi di preavviso." E questo l'ha fatta sentire libera, leggera. Inoltre, la Bush ha detto che questa conversazione con i produttori dello show le ha fatto anche capire quanto "mi sentissi triste, ogni giorno, andando a lavoro."

"Mi sentivo come dentro un edificio in fiamme, Ero infelice, ed era il lavoro che sognavo da tempo, però dovevo andarmene." (Da report di TvLne, pare che alcuni episodi di rabbia della co-star Jason Beghe, abbiano contribuito in modo sostanziale alla decisione della Bush di andare via).

Sophia Bush ha lasciato lo show a maggio e poi ha firmato un accordo con la 20th Century Fox TV per sviluppare una serie in cui sarà la protagonista.

Che ne pensate? Volete conoscere quali sono davvero i motivi nascosti dietro l'abbandono da parte di Sophia Bush di Chicago PD?. Diteci come la pensate nei commenti!

FONTE: TvLine.com
Quanto è interessante?
1