Sorrentino scaramantico: via lo scudetto del Napoli da The New Pope

Sorrentino scaramantico: via lo scudetto del Napoli da The New Pope
di

Paolo Sorrentino è noto per essere una persona piuttosto scaramantica, nonché un grande tifoso del Napoli: la sua dedica a Diego Armando Maradona durante il discorso di premiazione agli Oscar lascia pochi dubbi al riguardo, parimenti alla storia di come, grazie ad una partita del Napoli, sfuggì all'incidente in cui perse entrambi i genitori.

La presenza della fede calcistica è stata forte anche in The Young Pope, serie realizzata proprio dal regista premio Oscar in collaborazione con Sky, della quale è attualmente in produzione la seconda stagione intitolata The New Pope.

Nella serie vedevamo il Cardinale Voiello, interpretato da Silvio Orlando, riprodursi piuttosto spesso in manifestazioni di tifo sfegatato, tra invocazioni a 'san Pipita' (erano i tempi precedenti al passaggio di Higuain alla Juve) e cover dello smartphone a tema.

Proprio il Cardinale Voiello avrebbe dovuto essere protagonista di una scena di festeggiamenti per lo scudetto della squadra azzurra durante questa seconda stagione. Scena della quale lo stesso Sorrentino ha mostrato un fotogramma su Instagram, spiegando la scelta di eliminarla dalla serie.

Il motivo? Semplice scaramanzia. "Scena eliminata per superstizione. La reazione del Cardinale Voiello allo scudetto vinto dal Napoli" scrive il regista nella didascalia alla foto, ammettendo senza troppi giri di parole la sua debolezza. I tifosi del Napoli, d'altronde, non lo biasimeranno di certo!

Negli ultimi tempi, grazie ad alcune immagini rilasciate dalla produzione, abbiamo visto John Malkovic e Jude Law prima e Marylin Manson e Sharone Stone poi.

Quanto è interessante?
3