Spartacus Gods of the Arena, la serie tv in onda su SkyUno

di

Da ieri, giovedi 25 agosto, su SkyUno potete ammirare, in prima visione assoluta, la serie tv Spartacus: Gods of the Arena, lo spin-off nato perché il telefilm vero e proprio non poteva andare avanti, a causa del ben noto problema che ha colpito il protagonista, interprete del personaggio di Spartacus: quando era tutto pronto per girare la seconda stagione di Spartacus: Blood and Sand ad Andy Whitfield è stato diagnosticato un tumore maligno. All'inizio la produzione ha atteso, dando prova di grande rispetto, bloccando la lavorazione del seguito, anche se non poteva annullare contratti e budget oramai spesi per le scenografie, decidendo cosi di impiegare gli attori disponibili in un nuovo progetto. Ed è cosi che nasce il prequel, che possiamo vedere sugli schermi italiani negli ultimi giorni di questa afosa estate. Ogni giovedì alle 21,10 sarà trasmesso l'episodio censurato, più adatto al pubblico della prima serata mentre la domenica alle 23,00 potremo guastarci la versione senza tagli e censure.

Spartacus: Gods of the Arena, di nuovo prodotta da Sam Raimi, narra le vicende che porteranno la scuola dei gladiatori di Batiato (John Hannah) a diventare uno dei Ludus più prestigiosi di Capua. Anche in questo prequel troviamo tutti i protagonisti della serie originale tra cui Lucy Lawless (Lucrezia), Manu Bennet (Crisso) e Lesley-Ann Brandti (Nevia). Dustin Clare sarà la new entry che non sostituisce però Spartacus ma che è interprete del protagonista di questa miniserie Giannicus, primo gladiatore a diventare campione del Ludus, seguito dalla fama di abilissimo lottatore ma ribelle e vizioso, amante delle donne e del vino.

Quanto è interessante?
0
Spartacus Gods of the Arena, la serie tv in onda su SkyUno