Speravo de morì prima, Spalletti ironico: "Un giorno uscirà la mia serie su Totti"

di

Durante la conferenza stampa prima di Roma-Napoli, Luciano Spalletti ha ironizzato sulla miniserie Speravo de morì prima. Parlando del suo rapporto con Francesco Totti, l'allenatore toscano ha dichiarato con la sua solita ironia di non voler spoilerare il contenuto della sua futura serie sul calciatore, della quale ha già anticipato il titolo.

Il discusso rapporto tra Totti e il suo allenatore Luciano Spalletti è uno dei temi centrali della miniserie Sky Speravo de morì prima, diretta da Luca Ribuoli e tratta dall'autobiografia Un Capitano scritta a quattro mani da Francesco Totti e Paolo Condò.

Se Totti sperava che Spalletti non si fosse offeso per Speravo de morì prima, probabilmente dovrà ricredersi dopo le dichiarazioni di ieri del mister che con la sua solita pungente ironia ha citato proprio la serie TV sul numero 10 della Roma.

Rispondendo alla domanda di un cronista che ha chiesto a Spalletti quale consiglio avrebbe dato allo sceneggiatore di Speravo de morì prima relativamente alla messa in scena dell'ultimo anno di Totti alla Roma e del loro rapporto, l'allenatore ha dichiarato: "Per Totti ho fatto cose che pensavo di non fare mai per nessun calciatore. Con il pallone tra i piedi è il più forte che ho allenato, tra i più grandi di questa era calcistica".

Spalletti ha proseguito: "Per quanto riguarda il resto, non voglio spoilerare tutto il contenuto della fiction che farò in futuro. Il titolo sarà ‘Speriamo di morì tutti dopo’".

Quanto è interessante?
2