Speravo de morì prima e il sogno di Totti: il significato della scena finale

Speravo de morì prima e il sogno di Totti: il significato della scena finale
di

Un grande racconto sportivo, fatto di emozioni, dramma, e tanto trasporto. Speravo de morì prima, la serie sull'ultimo, maledetto, anno e mezzo di carriera di Francesco Totti, è stato un grande successo, sia di pubblico che di critica, che ne ha apprezzato la narrazione e lo stile, davvero particolari e ricercati, per un prodotto simile.

Abbiamo visto insieme un retroscena sul passato di Totti e dell'interesse del Milan per lui visto in Speravo de morì prima, ma oggi vogliamo trattare di una delle scene più emozionanti e commoventi della serie. Avvisiamo che faremo spoiler sull'ultimo episodio di Speravo de morì prima, quindi se non siete in pari, o volete recuperare la serie, vi invitiamo a non procedere oltre nella lettura, e a tornare in un secondo momento.

Il sogno di Totti

Durante la sesta e ultima puntata dello show, la notte prima della partita di addio al calcio di Totti, vediamo l'iconico numero 10 della Roma (interpretato dal giovane attore Pietro Castellitto) fare un sogno molto significativo. L'ex capitano dei giallorossi si trova dentro lo Stadio Olimpico, vuoto, e lo percorre - rigorosamente con la maglia della Roma indosso - fino ad arrivare a una porta in legno, che si trova sul campo. Aperta la porta, si trova di fronte al sé stesso da ragazzino, il giovane Francesco che sognava di diventare un calciatore per la sua squadra del cuore. I due Totti si scambiano uno sguardo intenso, prima che la sua versione adulta chiuda la porta, e proceda oltre.

Questa scena, ricca di metafore, vuole rappresentare la fine del "sogno fanciullesco" di Totti, la chiusura della vita vissuta con gli occhi di un ragazzino, fin troppo bella per essere vera, e l'inizio di una nuova vita, lontano dal campo, lontano dalla sua passione che fin da piccolo lo ha caratterizzato. Una scena davvero toccante e commovente.

In chiusura, vi lasciamo a un nostro interessante approfondimento riguardo al vizio di Totti per le carte raccontato in Speravo de morì prima.

Quanto è interessante?
3