Spider-Man, un episodio di una serie animata accusato di razzismo: tutti i dettagli

Spider-Man, un episodio di una serie animata accusato di razzismo: tutti i dettagli
di

Arriverà presto anche in Italia su Disney+ la serie animata Spider-Man and his amazing friends (in italiano L'Uomo Ragno e i suoi fantastici amici), prodotta dai Marvel Studios e andata in onda sulla NBC dal 1981 al 1983. Nei paesi in cui è già disponibile, la serie è introdotta da un disclaimer che avvisa della presenza di contenuti razzisti.

"Questo programma include rappresentazioni negative e/o errate di persone o culture" recita l'annuncio di Disney+ all'inizio degli episodi. "Questi stereotipi erano sbagliati allora e lo sono oggi. La rimozione di questo contenuto negherebbe l’esistenza di questi pregiudizi e il loro impatto dannoso sulla società. Scegliamo invece di trarne insegnamento per stimolare il dialogo e creare insieme un futuro più inclusivo."

In particolare, in Spider-Man and his amazing friends compaiono il supereroe giapponese Sunfire e suo zio Genjiu, un villain alla guida di un esercito di samurai robot. Nella versione originale i doppiatori sono americani, e ostentano uno stereotipato e forzato accento orientale.

Un'altra scena che sfrutta dei cliché potenzialmente offensivi ha per protagonista zia May, che per fare uno scherzo a Peter Parker e ai suoi amici fa credere loro che per cena mangeranno sushi. Quando si scopre invece che si tratta di una classica pizza, i ragazzi sembrano molto più contenti.

Al di là di questa serie animata, l'attenzione dei fan dell'Uomo Ragno è focalizzata su Spider-Man 3. Per altri aggiornamenti sul film del Marvel Cinematic Universe, rimandiamo alle ipotesi su chi potrebbe interpretare Miles Morales e alla recente fan art con protagonista Tom Holland.

Quanto è interessante?
5