Squid Game, al campione NBA LeBron James non è piaciuto il finale della serie Netflix

Squid Game, al campione NBA LeBron James non è piaciuto il finale della serie Netflix
di

Squid Game è la serie Netflix più vista finora, ma non per questo sono tutti soddisfatti di come si è conclusa. Di certo non sembra esserlo il campione dell'NBA LeBron James.

Tutti parlano di Squid Game, e tutti vogliono una seconda stagione, ma c'è anche chi è rimasto piuttosto contrariato da come si stava risolvendo la nuova serie di successo di Netflix.

(Attenzione: seguono spoiler su Squid Game)

Al protagonista di Space Jam: New Legends LeBron James non è andata giù la decisione presa dal personaggio di Gi-hun (Lee Jung-jae) nel finale dello show, poiché l'uomo ha scelto di rimanere a Seoul per poter smascherare gli organizzatori del gioco mortale a cui ha appena preso parte, invece di ritornare a casa dalla propria famiglia.

"Sì, non l'ho finito" ha rivelato James al compagno dei Laker Anthony Davis chiacchierando dopo una conferenza stampa "Tu lo hai finito? Lo hai visto? Sì, ma non mi è piaciuto il finale. Lo so che dovrebbe servire per accennare un'ipotetica seconda stagione, ma sul serio? Prendi un maledetto aereo e va a vedere tua figlia, fratello! Che diamine stai facendo?".

Dalle sue parole, sembra che l'atleta abbia scoperto in anticipo come sarebbe finita la serie, e abbia deciso indispettito di non vedere gli ultimi minuti. Davis si è dimostrato concorde con l'opinione del collega, e lo stesso sembrano aver fatto alcuni dei giornalisti in sala. Intanto, sui social la reazione di James ha dato il via a una simile discussione, con altre celebrità che hanno commentato, come il giocatore dei Charlotte Hornetts Miles Bridge ("Sì, mi sono sentito male quando non è salito sull'aereo").

E voi, che ne avete pensato del finale dello show? Concordate con LeBron James? E sperate in una seconda stagione di Squid Games? Fateci sapere nei commenti.

Quanto è interessante?
2