Netflix

Squid Game: il protagonista spiega la sua (molto stupida) idea per la Stagione 2

Squid Game: il protagonista spiega la sua (molto stupida) idea per la Stagione 2
di

Mentre siamo ancora tutti in attesa di conoscere le novità riguardanti la sua seconda stagione, Squid Game ha trionfato ai SAG Awards di quest'anno e per l'occasione il protagonista dello show Netflix Jung-jae ha parlato ai microfoni di Variety proponendo una grottesca idea per i nuovi episodi che arriveranno prossimamente in streaming.

L'attore ha dichiarato infatti ai microfoni di Variety: "Dopo che abbiamo finito di girare la prima stagione, ci siamo riuniti tutti per trovare l'idea giusta su come riportare tutti in vita. La mia idea è che gli uomini mascherati riescono a portarli tutti via il più velocemente possibile e a operarli per tenerli tutti in vita". Di sicuro una soluzione per nulla elegante e che nessuno tra coloro che ha amato questo show vorrebbe vedere riprodotta sullo schermo.

Ovviamente, la conferma di Squid Game 2 ha sollevato parecchie questioni. Oltre a quella relativa alla nuova storia che ci verrà raccontata, anche le tempistiche del suo arrivo su Netflix. Per il completamento della scorsa stagione, il suo creatore ha impiegato dieci anni, molti dei quali però passati a cercare una produzione. Ora, considerando la nuova squadra che gli verrà messa a disposizione, ma anche la cura che vorrà mantenere sul prodotto, potremmo immaginarci una distribuzione non prima del 2023. Forse per metà anno o l’inizio della stagione autunnale, vale a dire qualche mese in più rispetto ai tempi canonici di lavorazione di Netflix.

Dal ritorno di Gi-hun possiamo dedurre che non si tratterà di uno dei tanti spin-off e versioni estere del Gioco del Calamaro, anticipati dal finale di stagione. Ma di un vero e proprio continuo ambientato nella Corea del Sud. Per ingannare l'attesa che potrebbe essere considerevole, potete recuperare queste 5 serie orientali su Netflix.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
0