Quante stagioni ha Boris? Ciò che occorre sapere sul passato e sul futuro della serie

Quante stagioni ha Boris? Ciò che occorre sapere sul passato e sul futuro della serie
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Boris è una serie televisiva italiana prodotta dal 2007 al 2010. Inizialmente sottotitolata La fuori serie italiana, porta in scena, in maniera molto ironica e caricaturale, il dietro le quinte di un set televisivo nel quale si sta girando la fiction inventata Gli occhi del cuore 2.

L'intento della serie Boris era quello di mostrare, ironicamente, la produzione televisiva generalista nell'Italia degli anni 2000. La serie ha visto la realizzazione di tre stagioni e una trasposizione cinematografica con Boris - Il Film.

Il protagonista di Boris è Alessandro, un ragazzo appassionato di cinema, che sembra coronare il suo sogno quando riesce a entrare, anche se come semplice stagista, nella produzione della fiction televisiva Gli occhi del cuore 2.

Non serve molto per rendersi conto che il mondo dello spettacolo non è esattamente come lo immaginava e si trova a relazionarsi con persone davvero impossibili da gestire. In primis René Ferretti che è il regista della fiction, poi si aggiungono Stanis e Corinna che sono i protagonisti de Gli occhi del cuore 2 e tanti altri comprimari più o meno fondamentali per la produzione come Biascica, il capo elettricista, e Duccio, il direttore della fotografia.

L'unica che prova a mettere ordine e calma è Arianna, l'assistente alla regia, ma anche lei a volte è costretta a calarsi nella parte della persona aggressiva e arrogante per compiacere i suoi superiori. Insomma, tra gag divertenti e spaccati di vita reale, Boris si è fatta amare così tanto dal pubblico da chiedere a gran voce la quarta stagione.

Questo perché l'ultima puntata della terza stagione, Ritorno al Futuro seconda parte, termina in una maniera alquanto criptica. Le riprese di Gli occhi del cuore 3 procedono all'insegna di una trama insensata e piena di colpi di scena improbabili, ma gli sceneggiatori non sembrano soddisfatti. Gli sceneggiatori, dopo uno sforzo lavorativo incredibile, arrivano ad ideare la scena che potrebbe servire alla serie: si tratta di un intermezzo musicale in cui tutti gli attori cantano e ballano come in un musical.

Ferretti riesce a terminare le riprese di questa scena proprio quando il set viene definitivamente chiuso e le attrezzature smontate. Nonostante gli sforzi le scene girate non sono sufficienti per realizzare una puntata con un minutaggio standard e René si dispera per aver perso anche l'ultima occasione di non perdere il lavoro. A risolvere la situazione ci pensa Alessandro, che propone di riciclare alcuni spezzoni di Medical Dimension e inserirli in Gli occhi del cuore 3.

L'idea, apparentemente insensata, viene accolta con entusiasmo dagli autori e René veste i panni dell'assistente sociale omosessuale per diventare la voce narrante che spiega la trama della puntata. Concluso il montaggio il regista si fionda nella sede della rete per proporre il progetto al Dottor Cane. Qui incontra una delle collaboratrici del direttore che si limita a prendere il DVD e a inviarlo all'archivio.

Sei mesi dopo la conclusione delle riprese René e Duccio lavorano come guardie forestali in Abruzzo; nel frattempo il Dottor Cane è entrato in possesso del DVD con la prima puntata della terza stagione de Gli occhi del cuore e dopo aver rimproverato Lopez per averglielo nascosto si mostra entusiasta, invitando Lopez a cercare Ferretti per avviare la produzione della nuova stagione.

Qui viene il bello: la narrazione si blocca senza far sapere allo spettatore se René e Duccio hanno risposto o meno alla telefonata. Verrà quindi realizzata una quarta stagione di Boris? La risposta è affermativa e a comunicarlo è proprio l'attore di Alessandro, Alessandro Tiberi, che ha dichiarato che non solo tutto il cast è pronto a tornare sul set, ma che lo faranno per davvero molto presto continuando il lavoro del compianto sceneggiatore e regista Mattia Torre.

In realtà di un probabile sequel di Boris ne aveva parlato in passato anche Francesco Pannofino.

Quanto è interessante?
2