Star Trek: Discovery 3 non si ferma: la post-produzione continua durante la Pandemia

Star Trek: Discovery 3 non si ferma: la post-produzione continua durante la Pandemia
di

Mentre tantissime altre post-produzione di serie tv sono ferme e in qualche modo impossibilitate a continuare i lavori di editing e montaggio, a quanto pare quella dell'attesissima terza stagione di Star Trek: Discovery procede ancora senza intoppi, e questo grazie al lavoro da remoto e agli strumenti di smart working.

Con un rapido rinnovo ricevuto già nel febbraio del 2019, gli sceneggiatori hanno potuto scrivere gli episodi della terza stagione nel mentre della messa in onda della seconda, tanto che le riprese sono iniziate nel luglio del 2019, con un modello produttivo encomiabile. Fortunatamente, le riprese sono poi terminate lo scorso febbraio, prima del dilagare della Pandemia negli Stati Uniti e del lockdown, il che ha lasciato in work in progress solo la post-produzione, comunque fase complessa e molto articolata.

Nonostante questo, Star Trek: Discovery 3 non ha ancora una data d'uscita ufficiale su CBS, premiere su cui hanno cominciato a interrogarsi anche i fan via Twitter. A uno di questi ha risposto Wilson Cruz, interprete di Hugh Culber nello show, assicurando a tutti gli appassionati che tutti i reparti tecnici stanno lavorando alacremente da remoto durante il lockdown per ultimare la post-produzione. E la cosa è stata anche confermata da Scott Gamzon, uno degli addetti al montaggio della serie.

Potete leggere il tweet di Cruz in basso. Intanto vi lasciamo al primo teaser trailer ufficiale di Star Trek: Discovery 3.

Quanto è interessante?
1