Star Trek: Discovery, confermato il periodo in cui sarà ambientata la terza stagione

Star Trek: Discovery, confermato il periodo in cui sarà ambientata la terza stagione
di

Nei giorni scorsi si è conclusa la seconda stagione di Star Trek: Discovery e lo showrunner Alex Kurtzman ha deciso di chiarire alcuni importanti dettagli sul nuovo arco narrativo.

Finora gli eventi di Discovery si sono svolti circa 10 anni prima della serie originale di Star Trek ma il twist finale della seconda stagione ha trasportato Michael e alcuni membri del suo equipaggio nel futuro.

Parlando con The Hollywood Reporter, Kurtzman ha confermato che la terza stagione dello show sarà ambientata 950 anni dopo il finale della seconda stagione, catapultando così lo show direttamente nel 33° secolo.

"Ci piace molto giocare con il canone della serie" ha dichiarato Kurtzman. "E' una gioa ed un privilegio. E' divertente esplorare ogni angolo e fessura di un universo che le persone non hanno ancora visto nella sua totalità. Detto questo, siamo certi di voler dare una forte energia alla terza stagione con una nuova serie di problemi. Siamo andati più in là di qualsiasi show di Star Trek. Ho fatto esperienza con il canone anche lavorando ai film di J.J. Abrams. Sapevamo della morte di Kirk, e ci siamo chiesti come potessimo metterlo in pericolo per farlo sembrare credibile. Per questo abbiamo scelto di andare in una timeline alternativa; all'improvviso potevamo raccontare la storia in maniera totalmente imprevedibile. Questo è lo stesso processo che ci ha permesso di fare un salto di 950 anni nel futuro. Ora siamo completamente liberi, e abbiano un universo tutto nuovo da esplorare."

Le riprese della terza stagione di Discovery dovrebbero concludersi entro la fine dell'anno, mentre la data di uscita non è ancora stata confermata. Ricordiamo che Kurtzman al momento è anche impegnato con Star Trek: Picard, show che vedrà come protagonista l'iconico personaggio di Sir. Patrick Stewart.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
3