Star Trek Picard, Patrick Stewart contento della sua prima F-Bomb: "L'ho apprezzato molto"

Star Trek Picard, Patrick Stewart contento della sua prima F-Bomb: 'L'ho apprezzato molto'
di

Ormai sta diventando quasi una consuetudine divertirsi a mettere in bocca ai personaggi di prodotti di intrattenimento classificati PG-13 delle piccole parolacce. Dopo la F-Bomb sganciata da Guardiani della Galassia 3, anche Star Trek: Picard ha avuto il medesimo "colpo di scena" e Patrick Stewart ha sicuramente apprezzato questa occasione.

In un'intervista a TheWrap, Stewart ha raccontato di aver avuto la possibilità di pronunciare la parola di quattro lettere durante la terza stagione di Picard, mostrando una versione più sboccata e tagliente del capitano.

Dato che lui e i produttori dello show volevano esplorare diversi tratti di Jean-Luc Picard, oltre alla maggiore licenza creativa offerta dalla serie su Paramount+, Stewart ha applaudito la decisione di includere la parolaccia - che, a suo dire, è stata abbellita - nel montaggio finale. "Mi hanno detto che ho persino usato, e che è entrata in un episodio, la parola con la F", ha detto Stewart. "Ma questo è solo un esempio della libertà che tutti noi abbiamo cominciato a provare: potevamo esporre noi stessi e i personaggi in modi umani che non erano necessariamente da 'serie TV'. È una cosa che ritrovo in gran parte di ciò che guardo oggi. E lo apprezzo".

Il finale di Picard è stato giudicato come uno dei più soddisfacenti della saga di Star Trek, anche se però non ha risollevato le sorti di una terza stagione problematica.

Picard ha pronunciato la parola con la F durante il quarto episodio della terza stagione, "No Win Scenario". Destinata a mettere a disagio i fan, come Stewart ha spesso espresso in precedenti interviste, la F-Bomb di Picard è arrivata mentre cercava di legare con suo figlio, Jack Crusher (Ed Speleers), mentre loro e tutti a bordo della USS Titan-A cercavano di escogitare un modo per uscire dal pozzo gravitazionale di Ryton Nebula.

Mentre raccontava a Jack di un altro straziante dilemma della navetta, quando era al fianco del comandante Jack R. Crusher (Doug Vert) sulla USS Stargazer, Picard racconta che ci vollero "10 estenuanti fottute ore" per tornare alla Stargazer usando i comandi manuali dopo aver perso i sensori e la capacità di navigazione.