Star Trek: Picard, rivelati i primi dettagli sulla serie con Patrick Stewart

Star Trek: Picard, rivelati i primi dettagli sulla serie con Patrick Stewart
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A mesi di distanza dall'annuncio ufficiale che ha mandato in brodo di giuggiole i fan di Star Trek, ecco che arrivano i primi dettagli sulla serie incentrata su Jean-Luc Picard, il mitico capitano reso celebre da Patrick Stewart. Lo show andrà in onda alla fine del 2019 su CBS All Access.

A vuotare il sacco ci ha pensato Alex Kurtzman, supervisore dell'universo televisivo della nota saga Sci-Fi, in occasione di una recente intervista ai microfoni di Entertainment Weekly: "Il ritmo di questa serie sarà molto diverso da quello di Discovery. Si tratta di uno show molto contemplativo, un mix tra la velocità di Discovery e la natura di Next Generation".

I fan ricorderanno benissimo che l'arco narrativo di Picard è rimasto in sospeso a causa degli incassi deludenti di Star Trek - Nemesis, film del 2002, che ha portato al reboot diretto da J.J. Abrams. Finalmente potranno avere le risposte che attendevano in questo nuovo show: "Non posso rivelarvi molto, ma so benissimo che tutti vogliono sapere cosa sia successo a Picard dopo gli eventi del film e finalmente potranno scoprirlo. Avrà un feeling più realistico e umano, se così possiamo definirlo. Lo show sarà ambientato 20 anni dopo le ultime vicende di Picard e della sua Enterprise".

Le riprese della serie, di cui non conosciamo ancora il titolo ufficiale, inizieranno il prossimo aprile in California. Al momento gli scrittori hanno già completato la mappatura dei primi 8 episodi, segno che i lavori stanno procedendo a gonfie vele. Tra i produttori e gli showrunner impegnati nella serie, troveremo Kirsten Beyer, Michael Chabon, Akiva Goldsman, Diandra Pendleton-Thompson e James Duff.

Il 2019 si prospetta dunque un anno imperdibile per i fan di Star Trek: non solo potranno esplorare il ritorno di Picard, ma continueranno a visionare le avventure di Discovery, la cui seconda stagione uscirà il 17 gennaio.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2